Ingredienti:
• 300 g di riso basmati
• 1 bustina di zafferano
• 10 g di olio extravergine d’oliva
• 100 g di passata di pomodoro
• 2 carote
• mezza cipolla
• 100 g di piselli
• 1 gambo di sedano
• 50 g di granulare di soia
• sale e pepe q.b.
• 100 g di farina di ceci
• 150 ml di birra chiara
• olio di semi q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 30 min
kcal porzione: 124

Scoprite la nostra ricetta semplice e gustosa degli arancini vegan, sorprendentemente buoni anche in versione light!

Gli arancini vegan sono una rivisitazione della ricetta siciliana famosa in tutto il mondo per i suoi bocconcini di riso fritti. Si tratta di una ricetta vegana semplicissima da preparare, che nella sua genuinità metterà d’accordo tutti i palati. Anche senza la presenza di carne e latticini, questi arancini di riso vegani saranno così buoni e ricchi di ingredienti da poter diventare un piatto unico oltre che un delizioso antipasto.

Un guscio croccante racchiude un cuore morbido difficile da rifiutare, e inoltre voi sarete liberi di utilizzare le verdure che più preferite. Anche i più piccoli, solitamente restii ai cibi salutari, ne diventeranno ghiotti in questo caso: provate per credere!

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

Arancini vegan
Arancini vegan

Preparazione della ricetta degli arancini vegan

  1. Cuocete il riso come indicato sulla confezione, aggiungendo in cottura un pizzico di sale e lo zafferano.
  2. Scolate il riso con uno scolapasta e lasciate raffreddare senza risciacquare.
  3. Ammollate la soia in acqua per 20 minuti e intanto preparate il ragù.
  4. Lavate, pulite e tagliate a piccoli pezzi il sedano, le carote e la cipolla.
  5. Prendete una padella e rosolate in un filo d’olio queste verdure per 5 minuti.
  6. Unite la soia strizzata e i piselli continuando a cuocere per altri 15 minuti.
  7. Aggiungete sale, pepe e salsa di pomodoro, versando un mestolo di acqua se il composto dovesse sembrare troppo denso.
  8. Lasciate cuocere altri 10 minuti e poi spegnete la fiamma.
  9. Su un piano di lavoro dividete il riso in parti uguali e lavorateli con le mani creando la forma degli arancini.
  10. In una ciotola unite farina di ceci, pepe e sale a piacere, e birra. Mescolate con una frusta fino a formare una pastella densa e omogenea.
  11. Con le mani bagnate prendete le palle di riso e inzuppatele nella pastella, poi adagiatele su un piatto pulito.
  12. Scaldate l’olio in una padella alta e fate friggere gli arancini fino a doratura.
  13. Quando saranno cotti posizionateli su un vassoio con carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.
  14. Portate subito a tavola questa bontà!

Variate la scelta delle verdure da utilizzare in base ai vostri gusti. Per cuocere gli arancini vegan light al forno, posizionateli su una teglia foderata e cuoceteli in forno preriscaldato a 200° C per 20 minuti fino a doratura. Con la stessa cottura, potete renderli ancora più leggeri eliminando la pastella e ricoprendoli solo con pangrattato.

Conservazione

Potete conservare gli arancini siciliani vegani in frigo per un paio di giorni, ma noi consigliamo di mangiarli appena cotti!

Per gli amanti della tradizione, ecco la ricetta degli arancini classici!

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Aperitivo Cucina vegana

ultimo aggiornamento: 04-07-2022


Crostata alle pere, un dolce alla frutta autunnale

Risotto ai fiori di zucca, gamberi e ‘nduja, la ricetta gourmet