Besciamella vegana: ideale per tantissimi piatti gustosi e naturali

Ingredienti:
• 250 ml di latte di soia
• 20 g di farina 00
• 20 g di olio extravergine di oliva
• sale q.b.
• noce moscata q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 5 min

Ecco come preparare la besciamella vegana con olio di oliva e latte di soia, perfetta anche per gli intolleranti al lattosio!

Oggi prepariamo la classica salsa ideale per arricchire lasagne o altre pietanze da gratinare al forno, ma nella sua versione vegana: la besciamella. La preparazione è del tutto uguale a quella classica: si parte dal roux con farina e grasso a piacere e poi si aggiungono il latte, sale, pepe e noce moscata in base al proprio gusto. L’unica differenza è che nella ricetta per la besciamella vegana il classico latte vaccino è sostituito con il latte di soia (o latte di riso), mentre al posto del burro potete utilizzare l’olio extravergine di oliva o in alternativa la margarina vegetale.

Insomma, con questa besciamella senza latte né burro potrete preparare dei fantastici piatti gustosi e 100% VEG. Siete pronti a cominciare? Allora andiamo ai fornelli!

Besciamella
Fonte foto: https://www.flickr.com/photos/jlastras/

Come si fa la besciamella con olio

Iniziate ponendo il latte vegetale in una pentola dal fondo spesso, aggiungete la noce moscata e mettete sul fuoco. Aspettate che il latte raggiunga il bollore e, nel frattempo, in un’altra pentola, fate scaldare a fiamma bassa anche l’olio.

Aggiungete la farina all’olio e con l’aiuto di una frusta mescolate in modo da evitare la formazione di grumi; unite il latte a filo all’interno del composto di olio e farina. Aggiustate di sale e di pepe e fate cuocere per altri 5-6 minuti, o comunque fino a quando la vostra salsa non avrà raggiunto la consistenza desiderata. Dev’essere bella soda, ma non fatela bruciare!

Trasferite il tutto in una ciotola di vetro e lasciate raffreddare prima di utilizzarla. Buon appetito! Se la nostra salsa besciamella con latte di soia vi è piaciuta, vi consigliamo di provare anche la ricetta classica!

Conservate in frigo per un massimo di tre giorni, all’interno di un contenitore ermetico.

Fonte foto: https://www.flickr.com/photos/jlastras/

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 04-03-2019

X