Ingredienti:
• 3 uova
• 3 cucchiai di zucchero
• 3 cucchiai di olio di semi (+ quello per friggere)
• 280 g di farina
• 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
• 500 g di miele
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 30 min
cottura: 15 min

I caragnoli non sono solo dei dolci di Natale molisani ma anche dei dolcetti perfetti per il carnevale.

La cucina italiana è fatta di prodotti tipici più o meno conosciuti. Tra questi ci sono i caragnoli, un prodotto tipico del Molise preparato in occasione sia del Natale che del Carnevale. La preparazione è davvero semplice e prevede pochissimi ingredienti: farina, uova, zucchero e olio impastati e fritti e poi coperti da abbondante miele.

Riconosciuti come P.A.T. ossia Prodotto Agroalimentare Tradizionale, i caragnoli al miele somigliano ad altre ricette tipiche del sud Italia come ad esempio i mostaccioli, con la solo differenza che per prepararli occorre una certa manualità. I filoncini infatti vanno attorcigliati attorno a un fuso prima di essere fritti e coperti di miele. Vediamo insieme tutti i passaggi.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Caragnoli
Caragnoli

Come preparare la ricetta dei caragnoli molisani

  1. Rompete le uova in una ciotola e sbattetele per qualche minuto con le fruste elettriche.
  2. Unite quindi lo zucchero e l’olio, sempre mescolando, e poi la farina e il lievito. Impastate dapprima nella ciotola poi sulla spianatoia per 5 minuti fino a ottenere un panetto omogeneo.
  3. Lasciatelo riposare per 30 minuti sotto una ciotola capovolta.
  4. Staccate poi delle porzioni di impasto e formate dei filoncini di un centimetro di diametro e lunghi circa 20. Arrotolatene metà attorno al manico di un cucchiaio di legno poi prendete l’estremità e fatela passare esternamente al manico, congiungendola con l’avvio del filoncino. Sfilate delicatamente e tenete da parte.
  5. Friggete questi dolci facili e veloci in olio di semi bollente per circa 30 secondi poi scolateli e passateli su carta assorbente.
  6. Sciogliete il miele nel microonde o a bagnomaria e irrorate i vostri caragnoli.

Tra gli altri dolci di carnevale che vi consigliamo di provare ci sono le classiche chiacchiere.

Conservazione

I caragnoli andrebbero consumati appena fatti, nel giro di massimo 24 ore.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Carnevale

ultimo aggiornamento: 23-02-2022


La fragranza della pasta matta senza glutine fatta in casa

Pisarei e fasò piacentini: la ricetta del piatto tipico