Ingredienti:
• 320 g di pasta
• 240 g di latte
• 200 g di stracchino
• 150 g di guanciale
• 100 g di pancetta tesa
• 150 g di parmigiano
• 70 ml di cognac
• 2 uova
• 1 cipolla
• 50 g di burro (+q.b. per infornare)
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 15 min

Fa discutere la ricetta della carbonara di Bruno Barbieri, forse più per il nome che per il gusto. Provate questa particolare rivisitazione.

Quando si parla di pasta alla carbonara, o di altri capisaldi della cucina italiana, il rischio di fare un passo falso è sempre in agguato. Nessuna modifica o variante è ammessa, pena un’orda di puristi scatenati. Se però a metterci mano è un grande chef la questione è diversa, come nel caso della carbonara di Bruno Barbieri.

Non indignatevi con noi, è lui stesso a condividere sul blog la ricetta di questa rivisitazione della carbonara che prevede diversi ingredienti insoliti come lo stracchino, il latte e il cognac. Per non parlare del fatto che utilizza anche la pancetta e non solo il guanciale oltre che aggiungere la cipolla. Va bene, detto così non ha nulla della ricetta originale. Noi vi consigliamo di provarla e decidere solo in un secondo momento come chiamarla.

10 piatti detox per rimettersi in forma dopo le feste

carbonara di Bruno Barbieri
carbonara di Bruno Barbieri

Come preparare la ricetta della carbonara di Bruno Barbieri

  1. Per prima cosa sbucciate la cipolla e tritatela al coltello. Rosolatela in una padella insieme al burro.
  2. Unite quindi la pancetta e il guanciale tagliati a bastoncini e fate rosolare bene bene prima di sfumare con il cognac, lasciando andare fino a che l’odore di alcool non sarà sparito.
  3. Nel frattempo mettete a cuocere la pasta in abbondante acqua salata per il tempo indicato sulla confezione.
  4. Preparate la crema che servirà per condire, frullando con un robot da cucina il latte, lo stracchino e le uova quindi tenete da parte.
  5. Una volta pronta la pasta, saltatela in padella con pancetta e guanciale, unite la crema di uova e formaggi e amalgamate.
  6. Trasferite il tutto in una pirofila imburrata, coprite con il parmigiano e distribuite qualche fiocchetto di burro qua e là.
  7. Passate al grill per 2 minuti, giusto il tempo di dorare la superficie, e servite completando con una spolverata di pepe nero macinato al momento.

Cosa ne pensate di questa ricetta? Meglio la classica carbonara?

Conservazione

Gustate questo piatto appena fatto. Non è consigliabile infatti conservarlo in frigo o prepararlo in anticipo perché perderebbe la sua cremosità.

3.1/5 (9 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2023 - PC

ultimo aggiornamento: 26-11-2022


Scopriamo come preparare degli ottimi cannelloni ripieni di carne

Cercate un primo piatto facile e veloce? Provate la pasta carciofi e panna