Ingredienti:
• 8 carciofi
• 1 bicchiere di acqua
• il succo di 1 limone
• 4 spicchi di aglio
• 60 g di olio d'oliva
• sale q.b.
• pepe q.b.
• prezzemolo q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 20 min
kcal porzione: 47

Semplicemente gustosi, ecco la ricetta siciliana per fare in casa i carciofi alla villanella, con un condimento saporito e genuino.

Cercate la semplicità? La troverete in un piatto tanto gustoso e tanto saporito. Dalla tradizione gastronomica della Sicilia, arriva la ricetta palermitana dei carciofi alla villanella. Si tratta di un piatto di origine contadina assolutamente genuino. L’ingrediente principale sono i cuori di carciofo, che vengono cotti insieme ad altri prodotti semplici. Cuoceteli con solo aglio, olio e prezzemolo e scoprirete il naturale sapore di questo ortaggio. La cottura di questo piatto tipico siciliano, chiamato originariamente “cacocciuli a viddanedda” è veloce. Potete servirlo come contorno insieme a un secondo di carne o con delle patate lesse, per saziarvi subito!

Feste in tavola! Piatti facili, sfiziosi e originali!

Carciofi alla villanella
Carciofi alla villanella

Preparazione della ricetta per i carciofi alla villanella

  1. Per cominciare, pulite i carciofi e togliete le foglie più esterne e dure e tagliate la parte inferiore del gambo. Tagliateli in due o più parti, pulendo anche l’interno.
  2. Riempite una ciotola con acqua e succo di limone e lasciate in ammollo i pezzi di ortaggio, per qualche minuto.
  3. Nel frattempo, sbucciate e tagliate a spicchi l’aglio.
  4. Prendete una pentola con fondo antiaderente, riempitela con l’olio d’oliva. Aggiungete 4 spicchi di aglio e fate rosolare a fiamma vivace.
  5. Quando l’aglio imbiondisce, scolate i carciofi e versateli nella pentola.
  6. Aggiungete un bicchiere d’acqua e lasciate cuocere a fuoco vivace per 20 minuti circa, fino a quando diventano morbidi. (Durante questo passaggio fate attenzione agli schizzi, l’olio non deve essere bollente)
  7. Insaporite con sale e pepe e, di tanto in tanto, mescolate.
  8. Tritate il prezzemolo e distribuitelo sui carciofi, quindi spegnete il fornello.
  9. Impiattate e servite i carciofi ben caldi.

Conservazione

La ricetta siciliana per i carciofi alla villanella è semplice, ma piena di sapori legati alla tradizione. Potete conservarli in frigo per 2 giorni, in un contenitore ermetico.

Dalla tradizione romana, invece, arriva la ricetta dei carciofi alla giudia.

4/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Carciofi

ultimo aggiornamento: 12-11-2022


Zuppetta di sedano rapa con amaranto, un piatto cremoso e nutriente!

Voglia di tradizione? Allora provate la passata di pomodoro fatta in casa: la ricetta perfetta!