Ingredienti:
• 1 cavolfiore
• 4 uova
• 1 pizzico di sale
• 220 g di salsa di pomodoro
• basilico q.b.
• 250 g di mozzarella
• pangrattato q.b.
• olio d'oliva q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 30 min
kcal porzione: 350

Per un secondo piatto sfizioso e croccante, preparate il cavolfiore alla pizzaiola, con solo verdura, pomodoro e mozzarella.

Per chi ama la cucina vegetariana o, semplicemente, i piatti light, il cavolfiore alla pizzaiola è la ricetta ideale. Si tratta di una preparazione semplice, fatta con ingredienti genuini e saporiti. In questo modo, la verdura che ne è protagonista diventa gustosa e anche i bambini la mangeranno molto volentieri. Il cavolfiore si pulisce e si ricopre di panatura; una volta cotto in forno, diventa una base croccante per una farcitura di salsa di pomodoro, mozzarella, basilico. Molto spesso viene presentato come contorno, ma è talmente sostanzioso da essere un buon secondo piatto.

10 piatti detox per rimettersi in forma dopo le feste

Cavolfiore alla pizzaiola
Cavolfiore alla pizzaiola

Preparazione della ricetta per il cavolfiore alla pizzaiola

  1. Per cominciare, lavate e pulite il cavolfiore; tagliatelo a fette abbastanza sottili.
  2. In una ciotola, sbattete le uova con un pizzico di sale, nel mentre potete versare del pangrattato in un altro recipiente.
  3. Immergete una fetta di verdura alla volta nelle uova, poi passatela nel pangrattato (pressate per far aderire bene il pangrattato).
  4. Man mano che create la panatura, posizionatele su una teglia coperta con carta forno.
  5. Fate cuocere in forno a 180°C per 20 minuti.
  6. Successivamente, ricoprite ciascuna fetta con un po’ di salsa di pomodoro. Tagliate la mozzarella a fette e distribuitele sulle basi di cavolfiore.
  7. Insaporite con un po’ di olio d’oliva e fate cuocere nuovamente in forno alla stessa temperatura per 10 minuti.
  8. Al termine, sfornate e decorate con qualche foglia di basilico.

Conservazione

Il cavolfiore alla pizzaiola, con pomodoro e mozzarella, ha un sapore rustico che rende invitante questa particolare verdura. Se avanza, potete conservarlo per 1 giorno al massimo, coperto e in frigo, poi potete scaldarlo all’occorrenza.

Con questa verdura potete realizzare tante ricette gustose; per averlo sempre a disposizione, scoprite come congelare il cavolfiore.

5/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2023 - PC

ultimo aggiornamento: 15-01-2023


Dovete ancora finire il pandoro? Trasformatelo in uno zuccotto!

Rose di Carnevale: la ricetta veloce per prepararle