Ingredienti:
• 500 g di cavolfiori
• 1 cipolla bianca
• 100 g di olive nere denocciolate
• 1 bicchiere di vino rosso
• 50 g di pecorino
• 50 g di olio extravergine di oliva
• 5 acciughe sotto sale
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 40 min

Gustiamo oggi i cavolfiori affogati, un delizioso contorno semplice da preparare che fa parte della cucina tipica siciliana.

Oggi prepariamo i cavolfiori affogati, un contorno della cucina tipica siciliana davvero molto semplice da preparare e per il quale occorrono pochi ingredienti facili da reperire ma che daranno vita ad una ricetta veloce e saporita. Si tratta di un contorno sfizioso ideale per i mesi invernali e che sicuramente si rivela ottimo per accompagnare la carne bianca.

Vediamo come preparare insieme questo contorno di verdure tipico della cucina italiana!

10 ricette per tenersi in forma

Cavolfiori affogati
Cavolfiori affogati

Preparazione dei cavolfiori affogati

  1. Come prima cosa pulite il cavolfiore, eliminate le foglie esterne, togliete la parte più legnosa del gambo e tagliate in forma regolare le cimette. Lavatele con acqua abbondante e tamponate con un canovaccio pulito.
  2. Tagliate la cipolla a fette sottili e grattugiate il pecorino. Tagliate poi le olive grossolanamente e pulite le acciughe eliminando la lisca interna e le spine che sono rimaste.
  3. In una pentola che ha i bordi alti mettete un primo strato di cavolo, qualche oliva e qualche acciuga dopo averla tagliata a pezzetti. Proseguite con gli strati, alternando il cavolo, le olive e le acciughe. Solo all’ultimo strato aggiungete cipolla e pecorino.
  4. Coprite il tutto con un filo di olio e vino rosso. Fate cuocere a fiamma bassa per circa 40 minuti, controllando che i cavolfiori siano cotti ma senza disfarsi.
  5. Togliete dal fuoco e lasciate intiepidire (eventualmente potrete anche preparare la pasta con cavolfiori affogati se volete). Servite in tavola i vostri cavolfiori affogati.

Provate anche la ricetta sfiziosa della pizza di cavolfiore, ideale per un aperitivo particolare all’insegna del gusto!

Broccolo affucato intero: la variante scenografica

Questa ricetta tipica catanese, che generalmente si prepara con il cavolfiore viola, si può realizzare anche con l’ortaggio intero. Non ci sono differenze negli ingredienti, solo nella realizzazione e nella cottura per una ricetta di un contorno ancora più facile. Per prepararlo non dovrete fare altro che realizzare dei buchi, anche con le dita, dove inserire i vari ingredienti lungo tutta la cupola del cavolfiore (in questo caso potete lasciare il pecorino a pezzetti o bastoncini invece che grattugiarlo).

Quando sarà completamente farcito con olive, formaggio, acciughe e cipolla mettetelo in una teglia da forno, salatelo, date un giro d’olio sulla superficie, aggiungete il vino e mettete il tutto in forno statico a 180°C già caldo per circa 20-25 minuti. In caso si asciughi troppo sulla superficie aggiungete altro vino o acqua e lasciate in cottura fino a che non sarà morbido.

Conservazione

Consigliamo di consumarlo entro 2-3 giorni, conservatelo in frigorifero coperto dalla pellicola trasparente. Sconsigliamo la congelazione in freezer.

LEGGI ANCHE: Come cucinare il cavolfiore? 11 fantastiche ricette (a prova di bambini)

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 22-09-2022


Pic Nic e gite fuori porta sono salve con i nostri panini senza glutine

Come fare i pancake light, la ricetta per una colazione gustosa e leggerissima!