Ingredienti:
• 1 cavolfiore
• 1 spicchio di aglio
• 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
• sale q.b.
• peperoncino fresco o secco q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
• prezzemolo fresco q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 40 min

Le ricette con il cavolfiore non vi ispirano per niente? Ecco le nostre preferite: scommettiamo che vi faranno cambiare idea senza dubbio!

Essere bravi in cucina vuol dire (anche) riuscire a fare apprezzare le verdure meno appetitose ai palati più difficili. Se parliamo di ricette con cavolfiore, sentiamo già una buona parte di voi storcere il naso, ma oggi siamo qui per farvi cambiare idea e per provare a farveli apprezzare!

È vero: i cavolfiori non sono bellissimi, nè profumati, ma sono ricchi di benefici e proprietà. Contengono Vitamina C, potassio, acido folico e calcio, aiutano a regolare la presenza di zuccheri nel sangue e sono quindi indicati per chi soffre di diabete; quelli viola, poi, sono ricchi di antiocianine rinomate per la loro azione anti-aging e preventiva nei confronti delle malattie neurodegenerative.

Insomma, non dovrebbero mai mancare sulle nostre tavole durante tutta la stagione fredda! Vi accompagneremo quindi in un viaggio alla scoperta delle ricette con il cavolfiore: dalla vellutata alle frittelle, passando anche per la pasta.

Come cucinare il cavolfiore

Lo sapevate che i cavolfiori sono molto facili da cucinare? Generalizzando, si può dire che ogni ricetta inizia sempre con la sbollentatura dei cavolfiori in acqua bollente salata per circa 10 minuti. Poi, si possono cuocere in padella o al forno.

  • Il cavolfiore, in forno, ci mette circa 20 minuti a 200°C a cuocere.
  • In padella il cavolfiore cuoce in circa 15 minuti, coprendo con acqua o brodo se necessario.
  • Se li friggete, ci vorranno circa 5 minuti a frittella.

13 ricette con il cavolfiore (per tutti i gusti)

Se pensate di farli bollire e mangiarli, però, siete in errore: una volta che imparerete ad insaporirli in modo goloso riuscirete finalmente ad amarli. Vediamo quindi come cucinare il cavolfiore in tanti modi diversi e tante ricette da provare!

La ricetta del cavolfiore gratinato al forno

Feste in tavola! Piatti facili, sfiziosi e originali!

cavolfiore gratinato
cavolfiore gratinato

Iniziamo con una ricetta che è tanto facile quanto buona, quella del cavolfiore gratinato. Ecco gli ingredienti necessari per la ricetta dei cavolfiori gratinati (per 4 persone):

  • 1 kg di cavolfiore
  • formaggio grattugiato q.b.
  • 200 g di fontina
  • Sale e pepe q.b.

Per la besciamella:

  • 80 g di farina
  • 20 g di fecola di patate
  • 100 g di burro
  • 1 litro di latte intero
  • Sale e pepe q.b.
  • Noce moscata q.b.

Iniziate a far lessare le cimette in acqua bollente leggermente salata, e nel frattempo preriscaldate il forno a 200°C. Preparate la besciamella versando in una padella anti-aderente il burro; aggiungete a pioggia la farina e fate cuocere il roux, finchè non sarà dorato. Unite infine anche il latte pre-riscaldato e, dopo 10 minuti, completate con sale, pepe e noce moscata.

A questo punto assembliamo la teglia: fate un primo strato di besciamella, uno di fontina tagliata a dadini e infine il cavolfiore bollito; ricoprite il tutto con dell’altra besciamella e del formaggio grattugiato. Infornate per circa 20 minuti in forno già caldo. Potete sfornare e servire quando la verdura sarà morbida.

Pasta con cavolfiore bianco

Pasta con cavolfiore
Pasta con cavolfiore

Passiamo ora a un primo piatto cremoso e succulento: la pasta con i cavolfiori. Gli ingredienti necessari per la ricetta della pasta e cavolfiore (per 4 persone) sono:

  • 400 g di cavolfiore
  • 400 g di pasta
  • 1 spicchio d’aglio
  • Formaggio grattugiato q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Iniziate a pulire e lavare la verdura prima di sbollentarla per 10 minuti in acqua bollente salata. Fate scaldare uno spicchio d’aglio in padella con un filo d’olio, poi aggiungete la verdura a insaporire. Aggiungete in padella la pasta che nel frattempo avete cotto e scolato leggermente al dente. Fate mantecare aggiungendo il formaggio grattugiato, sale e pepe e un mestolino di acqua.

L’idea in più per proporlo ai bambini è di frullare il cavolfiore, in modo da ottenere una crema da aggiungere alla pastasciutta vegetariana.

Sformato di cavolfiore

Sformato di cavolfiori
Sformato di cavolfiori

Se vi state chiedendo quale sia la differenza tra cavolfiore gratinato e sformato di cavolfiore, siamo qui per spiegarvelo! Il secondo è un composto molto più sostanzioso, rustico e ricco (da arricchire a piacere). Gli ingredienti per la ricetta dello sformato di cavolfiore e besciamella (per 8 persone) sono i seguenti:

  • 500 g di cavolfiore
  • 180 ml di besciamella
  • 2 uova
  • formaggio grattugiato q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • burro q.b.

Come al solito, fate sbollentare il cavolfiore in acqua bollente salata per una decina di minuti, poi ottenetele le cimette. A questo punto, in una terrina, mescolate tutti gli ingredienti. Trasferite il tutto in una pirofila, unta con del burro, spolverate la superficie con abbondante formaggio e fate cuocere a 180°C per circa mezz’ora. Portatelo in tavola tiepido e gustate il tortino di cavolfiore come secondo piatto.

Polpette di cavolfiore

Polpette di cavolfiore
Polpette di cavolfiore

Non possono certo mancare le polpette di cavolfiore: belle da vedere, gustose e appetitose. Per la ricetta delle polpette di cavolfiore (per 4 persone) vi serviranno:

  • 1 cavolfiore
  • 120 g parmigiano
  • 120 g pangrattato
  • 60 g farina 00
  • 3 uova
  • prezzemolo q.b.
  • pepe q.b.
  • sale q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.

Per prima cosa lavate la verdura, poi fatela cuocere a vapore per circa 10-15 minuti. Mescolate le cimette di cavolfiore con gli altri ingredienti (uova, sale, pepe, prezzemolo e formaggio); dategli la classica forma tonda e, per farlo, rendete l’impasto più modellabile con il pangrattato e la farina. Per una cottura light, infornate a 180 °C per 15-20 minuti, fino a quando saranno diventate dorate e croccanti.

Se lo desiderate, potete anche farle fritte: tuffatele in una pentola di olio bollente per 5/10 minuti o finchè saranno dorate. In questo modo saranno più caloriche ma anche più gustose.

Vellutata di cavolfiore

Vellutata di cavolfiore
Vellutata di cavolfiore

La crema di cavolfiore è una zuppa vellutata, che vi conforterà nelle serate più fredde e in cui avete meno voglia di mettervi ai fornelli. Se ne avete la possibilità, preparatene in grandi quantità, mettetela a congelare e tiratene fuori delle monoporzioni all’occorrenza. Per la ricetta della vellutata di cavolfiori e patate (per 4 persone), gli ingredienti sono:

  •  1 cavolfiore
  • 2 porri
  • 2 patate
  • brodo vegetale q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale e pepe q.b.
  • crostini di pane q.b.

Per prima cosa lavate e tagliate finemente i porri e fateli rosolare in una casseruola con un filo d’olio di oliva. Aggiungete anche le patate e il cavolfiore in padella, poi coprite con il brodo e fate cuocere per circa 30 minuti o finchè le verdure non saranno belle morbide (e il brodo ridotto). Salate, pepate e frullate con un minipimer.

Potete impiattarla immediatamente oppure metterla in appositi per contenitori (o sacchetti) per freezer.

Frittelle di cavolfiore

Frittelle di cavolfiore
Frittelle di cavolfiore

Per realizzare le frittelle di cavolfiore, partiamo dai cavolfiori puliti, lavati e sbollentati per circa 10 minuti in acqua bollente salata. Noi abbiamo scelto un mix di cavolfiore bianco e viola, ma voi potete tranquillamente utilizzarne una varietà sola. Gli ingredienti per la ricetta del cavolfiore in pastella croccante (per 4 persone) sono:

  •  1 cavolfiore
  • 2 uova
  • 2-3 cucchiai di pangrattato
  • sale q.b.
  • pepe nero q.b.
  • olio di semi per friggere q.b.
  • formaggio grattugiato q.b.
  • prezzemolo q.b.

Preparate la pastella per fritti unendo uova, sale, pepe, formaggio e pangrattato (o farina) quanto basta per ottenere un composto sodo e omogeneo. Aggiungete anche il cavolfiore cotto per circa 5-10 minuti in acqua calda e ridotto a una purea grossolana, poi completate con del prezzemolo tritato freschi. Con un cucchiaio create delle quenelle e tuffatele in una pentola di olio bollente. Quando solo belle dorate, scolatele con una schiumarola e ponetele su un foglio di carta assorbente.

Salate a piacere e servite caldo con salse per insaporire il tutto. Per un gusto ancora più intenso, aggiungete delle spezie come la curcuma o il curry.

Cavolfiore in padella

Cavolfiore in padella
Cavolfiore in padella

Come ultima ricetta, vi proponiamo anche la preparazione più semplice: il cavolfiore in padella, insaporito con peperoncino, aglio e prezzemolo. È così saporito che non potrete resistergli! Gli ingredienti per la ricetta del cavolfiore speziato (per 4 persone) sono:

  • 1 cavolfiore
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale q.b.
  • peperoncino fresco o secco q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • prezzemolo fresco q.b.

Fate lessare le cimette di cavolfiore in acqua bollente salata per circa 5-8 di minuti; nel frattempo, fate scaldare l’olio in padella con lo spicchio d’aglio, il peperoncino fresco tritato e lasciare soffriggere per qualche minuto. Eliminate l’aglio e aggiungete l’ortaggio facendolo saltare fino a che non sarà bello dorato (Al bisogno potete anche aggiungere qualche cucchiaio di acqua).

Quanti tipi di cavolo conoscete?

Cavolfiore alla Cavour

Cavolfiore alla Cavour
Cavolfiore alla Cavour

Se state cercando una delle migliori ricette a base di cavolfiore che ci sono in circolazione, questa preparazione è proprio quella che fa per voi. Avete mai provato a realizzare come contorno il cavolfiore alla Cavour? Un piatto sfizioso con burro e formaggio e condito da una golosa salsina a base di acciughe!

  • 1 cavolfiore grande
  • 3 uova sode
  • 3 acciughe
  • 90 g di burro
  • 80 g di grana padano grattugiato
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • succo di 1 limone
  • sale q.b.

Pulite e tagliate il cavolfiore a cimette, poi lessatele in acqua bollente per circa 5-10 minuti. Una volta passato il tempo, quando il cavolfiore sarà cotto ma ancora bello compatto, ripassatelo in una pentola, dove precedentemente avrete fatto sciogliere il burro e aggiustate di sale. A questo punto ungete una teglia con circa 30 g di burro, versateci la verdura, ricopritela con il formaggio grattugiato e infornate per circa 15 minuti a 180°C. Mentre il cavolfiore cuoce tritate le uova sode dentro una ciotolina e aggiungeteci il limone, il prezzemolo fresco tritato e le acciughe sott’olio sgocciolate. Fate sciogliere il burro rimasto e unitelo alle uova sode e agli altri ingredienti e mescolate il tutto.

Quando il cavolfiore sarà pronto toglietelo dal forno, irroratelo con la salsina e servitelo.

Cavolfiore in pastella senza uova

Cavolfiori in pastella senza uova
Cavolfiori in pastella senza uova

Per una dieta vegana senza rinunciare al gusto uno dei piatti con il cavolfiore che vorremmo proprio farvi provare è il cavolfiore in pastella senza uova. Una ricetta da fare sia al forno che fritta, ma ugualmente gustosa.

  • 1 testa di cavolfiore medio
  • 100 ml di birra
  • 150 g di Farina 00
  • 1 cucchiaino di Paprika
  • 1 pizzico di peperoncino
  • sale e pepe q.b.
  • 1 cucchiaio di olio di semi

Lavate e tagliate il cavolfiore a cimette, poi fatele lessare in acqua bollente per massimo 5-10 minuti. Passato il tempo scolatele e asciugatele con della carta assorbente. Nel mentre che il cavolfiore intiepidisce preparate la pastella mescolando alla birra fredda la farina, le spezie, il sale, il pepe e l’olio. Mescolate bene e poi tuffateci il cavolfiore. Friggetelo in olio di semi bollente per qualche minuto (fino a che non sia dorato) oppure cuocete in formo a 190°C per 20 minuti.

Pizza di cavolfiori con verdure

pizza di cavolfiore senza glutine
pizza di cavolfiore senza glutine

Senza farina, leggera e perfetta per gli intolleranti al glutine, tra le ricette veloci da realizzare con il cavolfiore la pizza di cavolfiore e verdure è sicuramente tra le prime posizioni. Potete prepararla in poco tempo e sarà divertente stupire gli amici!

  • 600 g di cime di cavolfiore
  • 60 g di formaggio grattugiato
  • 2 uova
  • sale e pepe q.b.
  • 50 g di pesto
  • 100 g di crescenza
  • 1 zucchina piccola
  • 1 pomodoro piccolo
  • rucola q.b.

Come prima cosa frullate il cavolfiore crudo (e ben lavato) in un mixer e riducetelo quasi a farina. Poi mescolatelo insieme alle uova, sale, pepe e al formaggio grattugiato. Prendete due teglie ricoperte di carta forno, dividete l’impasto e dategli una forma piatta e circolare in ogni teglia (proprio come se fosse una pizza). Infornate per circa 20-25 minuti a 230°C, poi sfornate e condite con gli ingredienti rimasti prima di servire in tavola (dopo averla condita potete anche fare un secondo passaggio in forno per al massimo 5 minuti).

Pasta cavolfiore e pancetta

Pasta con caovlfiore e pancetta
Pasta con cavolfiore e pancetta

Preparare un piatto unico e bilanciato, ma sfizioso, non sarà mai stato così facile: con la nostra pasta cavolfiore e pancetta! Pochi ingredienti, ancor meno passaggi e un gusto inconfondibile per un pasto completo e bilanciato.

  • 300 g di pasta a scelta
  • 140 g di pancetta fresca o a cubetti
  • 600 g di cavolfiore (bianco o verde)
  • 1 spicchio di aglio
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe q.b.

Mettete a cuocere la pasta in una pentola di acqua bollente e salata e, nel mentre, preparate il sugo con cavolfiori e pancetta. Pulite i cavolfiori e riducetelo a cimette, mettetelo poi in padella con un filo d’olio, 1 spicchio d’aglio e circa 2 dita di acqua in modo che cuocia il tutto rendendo l’ortaggio morbido e gustoso. Quando l’acqua si sarà ritirata e il cavolfiore sarà pronto schiacciatelo un po’ con un mestolo e nel mentre aggiungete la pancetta. Alzate la fiamma e fatela abbrustolire. A questo punto scolate direttamente la pasta in padella, correggete di sale e pepe e, se il piatto dovesse risultare un po’ troppo asciutto aggiungete qualche cucchiaio di acqua di cottura e mescolate bene in padella prima di impiattare.

Cavolfiori affogati

Cavolfiori affogati
Cavolfiori affogati

Un contorno tipico del catanese è, senza dubbio, il cavolfiore affogato o broccolo affucato. Si può fare in padella diviso in cimette o al forno intero, per avere un risultato molto più scenografico. La ricetta è semplicissima, prepariamola insieme!

  • 500 g di cavolfiori
  • 1 cipolla bianca
  • 100 g di olive nere denocciolate
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 50 g di pecorino
  • 50 g di olio extravergine di oliva
  • 5 acciughe sotto sale
  • sale q.b.

Pulite il cavolfiore e tagliatelo in cimette, poi tagliate a spicchi la cipolla, grossolanamente le olive e le acciughe (privandole di lisca e spie), infine grattugiate il pecorino. Prendete una padella antiaderente, mettetela su un fuoco con un filo d’olio e realizzate un primo strato di cimette di cavolfiore. Aggiungete sopra qualche pezzo di oliva e acciuga, poi ripetete la stratificazione e, prima di completare con un ultimo strato di verdura, aggiungete la cipolla e il pecorino. Completate con il vino rosso e un altro filo d’olio e lasciate cuocere fino a che l’ortaggio non sarà bello morbido (ma non al punto di sfaldarsi). Togliete allora dal fuoco e servite in tavola.

Pasta e cavolfiore al forno

Pasta al forno con cavolfiori
Pasta al forno con cavolfiori

Pasta, besciamella, cavolfiori e mille possibilità per arricchirla: questa è la ricetta per un primo piatto che piacerà sia a grandi che a bambini. E la sua gratinatura finale conquisterà anche i più scettici possiamo garantirvelo!

  • 1 cavolfiore
  • 300 g di pasta
  • 15 g di parmigiano grattugiato
  • 300 ml di besciamella
  • 140 g di formaggio a fette
  • 70 g di speck
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • pangrattato q.b.
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva
  • 1 spicchio d’aglio

Pulite il cavolfiore, ricavate le cimette e lavatele sotto acqua corrente per poi cuocerle a vapore. Una volta cotte mettetele a insaporire in padella con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio per qualche minuto. A questo punto potete frullare l’ortaggio oppure semplicemente mescolarlo con la besciamella e il formaggio grattugiato. Cuocete la pasta in pentola con acqua bollente salata per metà del tempo riportato sulla confezione, poi unitela ai cavolfiori e aggiungete anche il formaggio tagliato a dadini e, a piacere, dello speck precedentemente abbrustolito in padella. Mescolate bene e versate il tutto all’interno di una terrina che possa andare in forno e infornate per circa 25-30 minuti a 180°C.

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Cucina italiana Ricette autunnali

ultimo aggiornamento: 25-09-2022


Babà al rum senza glutine: che bontà!

Paglia e fieno con funghi e speck, un primo autunnale colorato e saporito!