Cavolini di Bruxelles al vapore: tempi di cottura e come condirli

Cavolini di Bruxelles al vapore: un contorno da non sottovalutare

Ingredienti:
• 300 g di cavolini di Bruxelles
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 5 min
cottura: 10 min
kcal porzione: 30

O li odi o li ami, non ci sono vie di mezzo. Certo è che i cavolini di Bruxelles al vapore sono un contorno versatile, perfetto per ogni occasione.

Noti indistintamente come cavolini o cavoletti di Bruxelles, sono tra gli ortaggi simbolo della stagione invernale. Cucinare i cavolini di Bruxelles al vapore è un modo semplice per prepararli mantenendo intatte le loro proprietà nutritive e senza andarli ad appesantire con troppi condimenti.

Queste verdi pepite, però, con il loro sapore deciso, non sono amate da tutti. Ecco perché abbiamo pensato di darvi qualche idea su come cucinare i cavolini di Bruxelles, in modo da renderli saporiti e golosi. Vedremo quindi non solo come cuocerli al vapore, ma anche come condirli una volta pronti, dando vita ogni volta a un contorno diverso.

Cavolini di Bruxelles al vapore
Cavolini di Bruxelles al vapore

Come cucinare i cavoletti di Bruxelles al Vapore

Questi ortaggi a basso contenuto di calorie (30 cal per 100 grammi di prodotto), si cuociono in davvero poco tempo. Ecco come procedere.

  1. Per prima cosa lavate per bene i cavoletti di Bruxelles sotto acqua corrente.
  2. Rimuovete poi lo strato esterno di foglie e l’attaccatura alla base, solitamente legnosa.
  3. A questo punto, se sono molto grandi potete decidere di dividerli a metà prima di disporli nell’apposita vaporiera.
  4. Che sia essa in bambù o la classica in acciaio, è importante che tra l’acqua e la sua superficie ci siano almeno un paio di centimetri.
  5. Portatela a bollore e cuocete i cavolini per 8-10 minuti, fino a che non risulteranno teneri se infilzati con una forchetta.

Come condire i cavolini di Bruxelles al vapore

Se amate i sapori semplici, basteranno un giro di olio e un pizzico di sale per condire i vostri cavolini al vapore. Il loro sapore amarognolo però si sposa alla perfezione anche con le patate lesse, dando vita a un contorno più ricco e sostanzioso, oppure con il sapore della senape. In questo caso saltateli in padella con un cucchiaino di senape in grani, una noce di burro e qualche cucchiaio di panna.

Impossibile poi resistere all’abbinamento tra cavolini e zucca, sia essa cotta al vapore, in padella, o arricchita con una ricca besciamella per dar vita ai cavolini gratinati.

In alternativa, provate i cavolini di Bruxelles con le ricette che abbiamo provato per voi!

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 16-12-2019

X