Come fare il cedro candito? La ricetta calabrese dei canditi di frutta

Cedro candito: fatto in casa è tutta un’altra cosa!

Ingredienti:
• 500 g di buccia di cedro
• acqua q.b.
• 300 g di zucchero
difficoltà: media
persone: 8
preparazione: 15 min
cottura: 30 min
kcal porzione: 320

La ricetta del cedro candito vi stupirà: se lo fate in casa, ha tutto un altro sapore! Ecco come fare i canditi di cedro (profumatissimi).

Frutta, zucchero e acqua: questi sono gli unici ingredienti che vi servono per preparare il cedro candito, la ricetta di oggi. Se provate un’antipatia verso i canditi che si trovano in dolci come cassata, colomba o panettone, forse dovreste provare a farli in casa. Quelli in commercio, infatti, spesso sono disgustosi e dal sapore artificiale: hanno davvero poco a che vedere con il frutto originale. Il cedro candito che si compra, in particolare, è persino verde!

Se pensate che fare il cedro candito sia complicato e laborioso, anche in questo caso dovrete ricredervi: non è veloce, ma di certo non è difficile! Non dovete fare altro se non tagliare la buccia del frutto, farla bollire diverse volte, caramellarla con lo zucchero e poi lasciar asciugare il tutto. L’ultima parte, quella dell’asciugatura, è la più difficile: bisogna saper aspettare (sono necessarie fino a 24 ore), ma quando lo assaggerete sarete ripagati!

Quella del cedro candito è una ricetta calabrese d’origine o perlomeno molto popolare nei pressi di Santa Maria del Cedro, la cosiddetta “patria del cedro”, oggi popolare in tutta Italia. Iniziamo!

Cedro candito
Cedro candito

Come fare il cedro candito

  1. Per prima cosa lavate accuratamente il cedro, meglio se da agricoltura biologica, eliminando eventuali residui di terra.
  2. Tagliate ogni frutto per orizzontale, ricavandone quattro spicchi. Eliminate la polpa e gran parte della parte bianca (fatele spesse circa 3 millimetri).
  3. Mettetele ora in una pentola, ricoprite con acqua e potate a bollore. Dopo un paio di minuti scolate l’acqua.
  4. Ripetete questo procedimento per altre 3 volte.
  5. A questo punto asciugatele bene e prepariamoci per la alla caramellatura.
  6. In una pentola mettete acqua, zucchero e bucce di cedro in ugual peso: se dopo la bollitura avete 300 g di bucce, regolatevi di conseguenza con le altre quantità.
  7. Fate bollire a fuoco lento finché l’acqua non sarà evaporata e le bucce risulteranno asciutte.
  8. Prendetele con schiumarola, senza lasciare che diventino fredde e ponetele ad asciugare su una gratella. Devono essere tutte belle distanziate se non si solidificheranno in un blob unico!
  9. Dopo qualche ora trasferitele su un foglio di carta forno e lasciatele asciugare per altre 24 ore (dopo 12 ore ricordatevi di girarle sull’altro fianco).

Come conservare il cedro candito

Una volta pronto, il cedro candito può essere tagliato a cubetti e usato per i dolci o gustato come snack. Per conservare i canditi più a lungo, invece, poneteli in vasetti chiusi ermeticamente (al naturale o con l’aggiunta di zucchero semolato) o congelateli.

Vi lasciamo anche la ricetta dei canditi “classici”, quelli di arancia!

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 12-01-2020

X