Clelia D’Onofrio ha una carriera da fare invidia. Elegante e riservata, la scrittrice e giornalista non ama parlare della sua vita privata. L’amore per la cucina? L’ha ereditato dalla mamma.

Clelia D’Onofrio è nata ad Ascoli Piceno il 6 giugno 1938 (Gemelli). La sua carriera è stata tra le più impegnative e (anche se non si direbbe data la sua esperienza e destrezza in ambito culinario) non ha riguardato sempre e solo la cucina! Prima di essere il giudice di Bake Off Italia, accanto a Damiano Carrara e Ernst Knam, Clelia è giornalista e scrittrice. Conosciamola meglio!

Chi è Clelia D’Onofrio?

La sua carriera l’ha iniziata in ambito giornalistico nella redazione della rivista Quattrosoldi. Per vent’anni, poi, ha lavorato come editorialista e caporedattore della famosissima rivista di motori Quattroruote.

Cucina, motori e… non solo: Clelia è appassionata anche di viaggi e per qualche tempo, infatti, ha diretto la rivista Meridiani/Viaggi del Gusto, per cui ha anche scritto dei contributi per le rubriche enogastronomiche. Inoltre, nella sua carriera si occupa anche di casa e cucina (citiamo i best seller de Il Cucchiaio d’argento).

Diventa un volto noto della TV da quando, nel 2013, è per la prima volta giudice di Bake Off su Real Time.

Clelia D’Onofrio: vita privata

Se c’è una cosa che Clelia ama, oltre a scrivere, ai motori, ai viaggi e alla cucina, è la riservatezza. Nonostante sia ormai una star del piccolo schermo, della sua vita privata non si sa nulla. Ma veramente nulla! Clelia non si sbottona mai: non sappiamo se ha (o ha avuto) un marito, un compagno o dei figli, né tantomeno dove viva o quanto guadagni. Tutto ciò di cui parla nelle interviste sono informazioni enogastronomiche o relative alla sua carriera.

L’unica cosa della vita privata di Clelia che sappiamo riguarda la sua infanzia. Precisamente, riguarda sua madre, da cui ha “rubato” l’arte della cucina. Per Clelia, infatti, sono due le arti che si possono imparare osservando: la cucina e il ballo. Osservando sua madre ai fornelli, “cuoca sublime“, come la definisce lei, Clelia ha imparato alcuni trucchi del mestiere che custodisce con immensa cura.

4 curiosità sulla giudice di Bake Off

– Non ha nemmeno un profilo social che possiamo sbirciare per rimanere aggiornati sul suo conto! Infatti, sebbene Clelia sia una persona molto socievole, si definisce allergica ai pettegolezzi, motivo per cui non parla mai della sfera personale.

– Se Clelia fosse un dolce sarebbe un babà, che è anche il dessert suo preferito. Perchè? A Freeda ha raccontato: “Perchè è difficile da fare, ma quando poi vedi che ti è venuto bene, ti si riempie il cuore di gioia!“.

– Quando è arrivata nella redazione di Quattroruote (erano gli anni ’60 e lei era la prima donna) sapeva poco di meccanica, ma molto di come si scriveva un articolo: sin da subito ha capito che avrebbe voluto fare le giornalista e si è rimboccata le maniche con studio e dedizione.

– Anche se molti si interrogano sulla sua salute, Clelia d’Onofrio è Bake Off 2020: la giudice non ne vuole proprio sapere di stare a casa!

Mai più dieta punitiva! Scarica QUI il ricettario light di Primo Chef.

Fonte foto in copertina: https://www.facebook.com/realtimeitalia/

Scopri cosa devi fare se sei venuto a contatto con persone positive al Covid 19


Chi è Ernst Knam, il pasticcere tedesco innamorato della famiglia (e di Bake Off)

Lui è Davide Malizia e per i prossimi 10 anni sarà il re dello zucchero