Per capire come colorare la pasta frolla vi sono tanti trucchi da realizzare in cucina, usando solo semplici ingredienti.

Per aggiungere un po’ di colore alla giornata, non c’è nulla di meglio di un buon dolce colorato. Che siano una crostata o dei biscottini, la soluzione per renderli belli, oltre che buoni, c’è sempre. Se vi state chiedendo come colorare la pasta frolla, sappiate che la risposta è semplicissima. Per farlo vi sono tanti ingredienti, da quelli naturali a quelli artificiali, che si possono aggiungere con estrema facilità all’impasto.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Come colorare la pasta frolla
Come colorare la pasta frolla

Come colorare la pasta frolla: gli ingredienti naturali e non

Come per altri componenti di pasticceria, anche per questo impasto è possibile usare una varietà di ingredienti che danno colore. I più consigliati sono i coloranti naturali, commercializzati in polvere o in forma liquida. Si tratta di prodotti realizzati con estratti di fiori e piante, quindi a base vegetale, e privi di glutine e di additivi artificiali.

Un esempio sono i frutti di colore rosso, come fragole, frutti di bosco, lamponi e amarene, oppure la menta, i kiwi e le verdure che rendono l’impasto verde. Per dare un tocco di giallo è possibile usare prodotti a base di curcuma, curry o petali di calendula, mentre il nero si può ottenere con estratti di carbone vegetale. In ultimo, per ottenere una bianca pasta frolla, sapete come colorarla? Durante la lavorazione dell’impasto amalgamate il latte, il cioccolato bianco o la farina di cocco. Per rendere marrone questa gustosa base di pasticceria, sapete di poter usare il buon cacao amaro in polvere; per ottenere un colore arancione, invece, usate albicocche o pesche.

Tuttavia, fate attenzione ad usare questi prodotti naturali, perché se ne usate in grandi quantità potreste alterare il sapore del dolce. Grazie a queste aggiunte potete arricchire di aroma una crostata o dei biscotti, ma attenti a non esagerare. Per i prodotti liquidi, ad esempio, bastano poche gocce. Lo stesso metodo di utilizzo vale per i coloranti alimentari artificiali, che sono commercializzati in forma liquida o in polvere.

Come decorare la pasta frolla

Per rendere colorata un gustoso dolce basta unire i coloranti alimentari all’impasto base. Mescolateli al composto di farina e zucchero che, poi, diventa la base dell’intera preparazione. Una volta capito come usare i coloranti per dolci, usateli per personalizzare le ricette in base a ogni occasione. Usate il rosso per creare biscotti a forma di cuore per San Valentino o per creare una romantica crostata. Impiegate il verde per preparare dei biscottini a forma di albero di Natale o tutti i colori che vi piacciono per delle torte allegre per Carnevale.

Un metodo alternativo per dipingere sulla pasta frolla prevede di realizzare una glassa colorata e ricoprire la superficie della pasta frolla. In questo modo, potete creare vari disegni che, però, rimangono solo in superficie, mentre l’impasto rimane del suo colore naturale.

Conoscete la ricetta della pasta frolla senza glutine con Bimby?

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 01-04-2022


Baiocchi, Pan di stelle, Ringo e altre due imperdibili novità: i nuovi gelati Barilla

Lunch box: i trucchi per prepararla al meglio