Ecco alcuni consigli e suggerimenti utili per cucinare al cartoccio: una tecnica di cottura molto interessante e adatta alla carne, al pesce e alla pasta!

Cucinare al cartoccio è molto semplice: una tecnica di cottura che coniuga alcuni vantaggi. Oltre alla già citata semplicità, grazie alla cottura al cartoccio si riducono notevolmente i tempi, riuscendo così a preservare al meglio gli alimenti, le loro sostanze nutritive e i loro sapori.

Carne, pesce e verdure al cartoccio sono indicati per chi segue un’alimentazione ipocalorica. In questo modo, infatti, non è necessario aggiungere grassi in più e si sfrutta il vapore che si forma all’interno del cartoccio stesso per completare o anche per cucinare completamente un alimento.

Quasi tutti gli alimenti possono essere cucinati al cartoccio, l’importante è utilizzare cartocci tali da contenere gli alimenti. Ecco alcuni consigli!

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

cucinare al cartoccio
FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/162692605269328864/

Meglio un cartoccio in carta o in alluminio in forno?

Generalmente, il cartoccio viene preparato con fogli di carta da forno e di alluminio, ma in alternativa possono essere utilizzate le foglie di alcuni ortaggi come la verza o le bietole.

Se volete cuocere la carne o il pesce al cartoccio potete condirli con aglio, cipolle, spezie, erbe aromatiche o agrumi. Guarnite le pietanze in base al vostro gusto, ponete ogni pezzo al centro del foglio di alluminio o di carta da forno e chiudete in modo da evitare che durante la cottura fuoriescano dei liquidi.

cartoccio
FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/470415123566158429/

Cucinare al cartoccio: la forma più adatta

A seconda dell’alimento potete realizzare forme diverse: un cartoccio quadrato, un cartoccio a pacco regalo o caramella che potete fissare con lo spago da cucina o un cartoccio a fagottino.

Per una cottura uniforme è importante sigillare il cartoccio completamente: all’interno deve esservi una componente liquida in modo da evitare che l’alimento si secchi eccessivamente. A seconda della grandezza e della consistenza del cibo la cottura al cartoccio varia dai 15 ai 30 minuti circa.

Potete preparare veramente di tutto, anche la pasta al cartoccio: sono ottimi, ad esempio, gli spaghetti allo scoglio al cartoccio. Ricordate di tenere gli spaghetti indietro di cottura in modo da non stracuocerli durante il passaggio in forno.

FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/162692605269328864/; https://it.pinterest.com/pin/470415123566158429/

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 03-02-2018


Come fare il chutney piccante

Come cuocere il filetto: al sangue, media cottura e ben cotto