Come preparare il chutney piccante, un condimento agrodolce di origine indiana e molto utilizzato nella cucina d’oltremanica. Ecco la ricetta!

Oggi vi proponiamo una ricetta molto particolare: il chutney piccante! È una delle salse indiane piccanti più conosciute, soprattutto da chi viaggia spesso.

Prima di lasciarvi alla ricetta è importante fare una precisazione: il chutney non è una confettura, ma è una salsa di accompagnamento agrodolce, preparata con frutta o verdura di vario tipo e ottima da servire con la carne.

Ingredienti per preparare il chutney piccante (per 4 persone)

  • 800 g di peperoni rossi dolci
  • 2 g di polpa di habanero
  • un cucchiaino di scorza di limone grattugiata
  • succo di 1 limone
  • 300 g di zucchero
  • 3 cucchiai di aceto di vino bianco

DIFFICOLTÀ: 1 | TEMPO DI COTTURA: 60′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 20′

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

chutney
FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/33988172167739848/

Preparazione del chutney piccante

Per preparare il chutney piccante iniziate dalla pulizia dei peperoni: tagliateli a metà poi eliminate i semi e i filamenti interni. Trasferite i peperoni in un colino o in colapasta, copriteli con un peso e lasciate riposare per 15 minuti in modo che perdano parte del loro liquido.

Pulite anche i peperoncini e uniteli ai peperoni. Trasferite tutto in una pentola capiente, unite lo zucchero, l’aceto, la scorza grattugiata e il succo di limone. Mescolate bene e fate cuocere almeno per 30 minuti.

Trascorsi i primi 30 minuti di cottura, spegnete il fuoco e lasciate intiepidire. Frullate aiutandovi con un mixer ad immersione, ponete nuovamente sul fuoco e fate cuocere a fiamma media per altri 30 minuti avendo cura di mescolare di tanto in tanto in modo da evitare che il composto si attacchi al fondo.

Fate cuocere fino a quando il chutney non risulterà ben compatto, poi trasferite in vasi di vetro accuratamente sterilizzati. Chiudete con il coperchio e lasciate raffreddare prima di procedere alla seconda bollitura per la sterilizzazione. Se invece volete consumare subito il chutney lasciate raffreddare il composto e ponete in frigorifero.

Per una variante, vi consiglio di provare la salsa chutney al mango agrodolce.

FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/33988172167739848/

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 28-01-2018


Polpettine di magro con carne di vitello

Risotto con gamberetti e chips di carciofi