Ingredienti:
• 250 g di farina integrale
• 250 g di farina 0
• 120 ml di olio EVO
• 200 ml di acqua
• 14 g di lievito di birra fresco
• 10 g di sale
• semi (a piacere)
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 25 min
cottura: 15 min

Come fare degli ottimi e sani crackers integrali? Ecco a voi la ricetta facilissima da fare e perfetta per sostituire il pane.

I crackers integrali sono uno sfizioso spuntino che potete concedervi a metà mattina, al pomeriggio o quando più lo desiderate. Perfetti da sgranocchiare da soli, ma anche spalmati di formaggi light o farciti con verdure cotte.

Comprare i cracker confezionati, purtroppo, ci assicura una quantità di olio di palma che è pericolosa per la salute, soprattutto considerato che questo ingrediente è presente in tantissimi cibi pronti. Ma per mangiare dei cracker davvero sani, possiamo prepararli noi stessi.

Ci vuole solo un po’ di pazienza e pochissimi ingredienti: ecco la ricetta dei cracker fatti in casa in versione integrale!

10 ricette per tenersi in forma

cracker integrali
cracker integrali

Come fare i cracker integrali

  1. Mescolate insieme la farina integrale e la farina 0 in una ciotola. Aggiungete i semi (se lo desiderate).
  2. Nel frattempo, sciogliete il lievito di birra fresco in un po’ d’acqua e mescolate con un cucchiaino.
  3. Aggiungete il lievito sciolto e la sua acqua nel mucchio di farine e semi. Mescolate un po’.
  4. Sciogliete il sale nel resto dell’acqua prevista nella ricetta e cominciate ad aggiungerla a filo alle farine.
  5. Unite l’olio EVO e cominciate ad impastare.
  6. Quando tutto sarà ben amalgamato, togliete la pasta dalla ciotola e lavoratela per alcuni minuti, per far incorporare più aria possibile al composto.
  7. Fate riposare l’impasto per alcune ore, coperto da una pellicola.
  8. Con un mattarello o con una macchina per la pasta, stendete l’impasto in fogli sottili, e poi, con un coltello, tagliateli secondo la classica forma del cracker.
  9. A questo punto potete spennellare con un po’ di olio, aggiungere – se desiderate – altro sale o semi, e infornare a 200°C per 12-15 minuti, dopo aver bucherellato per bene la superficie.

Servite con salsine, formaggi o come sostituti del pane. Se amate questo spuntino, provate anche i cracker di farro!

BUON APPETITO!

Conservazione

I cracker realizzati in casa con la farina integrale si conservano per circa 2-3 giorni in un luogo fresco e asciutto (meglio se all’interno di un sacchetto di carta che trattiene l’umidità). Passato questo tempo la consistenza dei vostri spuntini light potrebbe cambiare, diventando più molle. Sconsigliamo la conservazione.

4.3/5 (3 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 21-04-2020


Pizza rustica agli asparagi

Crostata fragole e rabarbaro: la ricetta vegana che vi sorprenderà