Come fare i pomodori secchi sott'olio: ricetta originale e variante al forno

Come fare i pomodori secchi sott’olio: che meraviglia!

Ingredienti:
• 2 kg di pomodori san marzano
• sale fino q.b.
• aceto q.b.
• olio extravergine di oliva q.b.
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 30 min
cottura: 10 min

Come fare dei gustosi pomodori secchi sott’olio: la ricetta tradizionale e la variante al forno!

I pomodori secchi sott’olio, un must della cucina siciliana, pugliese e calabrese, sono molto apprezzati in tutta Italia, anche perché si prestano a mille preparazioni.

Questi deliziosi pomodori possono essere utilizzati per preparare delle tartine o per farcire dei crostini da servire come aperitivo o antipasto, ma sono ideali anche per dare un tocco diverso al pesto alla genovese o per preparare il pesto alla siciliana, quello con la ricotta.

A dirla tutta, sono ottimi anche con una semplice fetta di pane, magari accompagnati da un formaggio stagionato. Tra l’altro, essendo ricchi di licopene, i pomodori secchi sono dei veri alleati della bellezza della vostra pelle.

I pomodori si possono far seccare per alcuni giorni (una settimana minimo) sotto il sole, ben coperti da un velo, come facevano i nostri nonni. Chiaramente aspettiamo le giornate di primavera inoltrata, o meglio ancora l’estate. Per chi non volesse, invece, si può sempre usare il forno! Seguiteci e vediamo come fare.

pomodori secchi
pomodori secchi

Come preparare i pomodorini secchi sott’olio: ricetta originale

  1. Cominciate a lavare bene i pomodori San marzano. Tagliateli per lungo e dunque disponeteli sul balcone per qualche giorno, sopra una gratella. Ci vorrà una giornata intera, mentre la sera e la notte dovrete coprirli e metterli in un luogo asciutto per non farli danneggiare. L’operazione andrà eseguita per almeno 7 giorni.
  2. Dopo che i pomodori si saranno seccati, bolliteli in una soluzione di acqua e aceto in proporzioni uguali (50 e 50).
  3. Quando i pomodori saranno cotti, strizzateli e fateli asciugare su un canovaccio pulito.
  4. Sterilizzate dei vasetti di vetro, facendoli bollire in acqua sul fuoco, per conservare i pomodori senza rischi. Asciugate i vasetti.
  5. Ponete i pomodori secchi nel barattolo, pressandoli per bene e coprendoli di olio fino all’orlo. In questo modo si potranno conservare per due mesi al buio.

Servite i vostri pomodori sott’olio su pane, cracker, tartine, crostini, come accompagnamento a un tagliere di formaggi, o usateli per le vostre ricette. Se vi sono piaciuti, provate anche i nostri peperoncini ripieni!

Pomodori secchi al forno

La preparazione che abbiamo visto è piuttosto lunga, e oltre al tempo necessita di condizioni climatiche favorevoli, poiché senza sole i pomodori non seccheranno.

Come fare a prepararli in questo caso? Potete usare il forno! Tagliateli nel senso della lunghezza, salateli e poneteli su una placca rivestita di carta da forno. Infornate per circa 8 ore a 120 °C (forno statico) e il gioco è fatto.

Come conservare i pomodori secchi

Per prima cosa, ricordatevi sempre come vi abbiamo già detto in precedenza di utilizzare barattoli in vetro sterilizzati, così da evitare rischi di formazioni batteriche.

Usate poi dell’olio di qualità per conservare i pomodori e fate sì che siano sempre coperti fino all’orlo.

Infine, quando aprite il vasetto per la prima volta, ricordatevi di riporlo in frigo!

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 29-07-2019

X