Ingredienti:
• 1 kg di cavolfiore
• 500 g di patate
• 50 g di formaggio grattugiato
• 400 ml di latte,50 g di burro
• noce moscata q.b.
• sale e pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 15 min
cottura: 15 min

Il purè al cavolfiore è un contorno tipico del giorno del Ringraziamento: una crema vellutata e dal sapore davvero avvolgente.

Il purè al cavolfiore è il contorno ideale per accompagnare secondi piatti nel periodo autunnale e invernale: grazie al mix con le patate potete realizzare un piatto davvero gustoso. Se volete renderlo ancora più invitante potete provare a gratinarlo al forno. Il cavolfiore è un ortaggio tipico dell’invero ed è una verdura le cui proprietà fanno bene alla salute e alla dieta, grazie alle sue poche calorie.

Feste in tavola! Piatti facili, sfiziosi e originali!

Purea di cavolfiore
Purea di cavolfiore

Preparazione del purè al cavolfiore

  1. Per preparare il vostro purè al cavolfiore iniziate con il pulire le verdure: per il cavolfiore dovete con l’aiuto di un coltellino eliminare le foglie esterne e tagliare il torsolo. Staccate poi le cime staccandole con le mani o facendo una piccola incisione alla base. Lavate bene sotto acqua corrente e poi metterli su un asciugamano pulito ad asciugare.
  2. Prendete le patate e sbucciatele, tagliatele a metà e poi ancora in quarti.
  3. Fate bollire in pentola con acqua salata i cavolfiore per circa 10-15 minuti (fino a che non saranno belli morbidi e si trapasseranno facilmente con una forchetta).
  4. Fate la stessa cosa con le patate, in questo caso ci vorranno almeno 30 minuti ma tanto dipende dalle dimensioni dei tuberi.
  5. Una volta pronti gli ingredienti base frullate i cavolfiori e schiacciate le patate con lo schiacciapatate. Uniteli in una terrina e mescolate bene.
  6. Ora mettete la crema di verdura in un pentolino e portatelo sul fuoco, con una noce di burro in modo che non si attacchi al fondo. Mescolate delicatamente e aggiungete pian piano gli altri ingredienti: il burro, il formaggio grattuggiato, noce moscata a piacere e il latte a filo fino ad ottenere la consistenza che preferite per la vostra purea.
  7. In ultimo correggete di sale e pepe e portate in tavola. Per una presentazione scenografica potete anche aggiungere un altro tocchettino di burro al centro del piatto.

Questa ricetta è squisita, anche i più scettici si dovranno ricredere. Portatela in tavola con un altro classico come lo spezzatino!

Conservazione

Consigliamo di conservare questo contorno facile in frigo, per massimo 2-3 giorni e all’interno di un apposito contenitore con coperchio. Sconsigliamo la congelazione in freezer.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 14-10-2022


Zero idee per cena? La soluzione è la torta salata ai broccoli

Gelatina di arance fatta in casa: perfetta come fine pasto!