Ingredienti:
• panna fresca liquida q.b.
• zucchero a velo q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 5 min
cottura: 00 min

Un dolce ingrediente per arricchire i vostri dessert: ecco come fare la panna montata in casa in due minuti, come recuperarla se si straccia e tanti altri consigli utili.

Chi non conosce la panna montata? Quella nuvola candida di dolcezza che sta bene su qualsiasi dolce e, se non si contano le calorie, è la soluzione ideale a qualsiasi malumore. Chiunque è capace di preparare la panna montata per farcire e arricchire torte, muffin, brioche e bevande, tuttavia per prepararla a regola d’arte ci sono alcuni piccoli accorgimenti a cui, secondo noi, non potete non prestare attenzione.

Siete pronti a immergervi in questa ricetta facile e veloce? Noi non vediamo allora e allora tuffiamoci in cucina! Un primo consiglio? Mettete la panna liquida in frigo, nel punto più freddo possibile, dal momento dell’acquisto e vicino appoggiate anche le fruste che vi serviranno per montare la panna (questo almeno 1 oretta prima di iniziare la preparazione).

Feste in tavola! Piatti facili, sfiziosi e originali!

Panna montata
Panna montata

Come si fa la panna montata per dolci

1. Prendete dal frigo la panna liquida e anche le fruste (fate molto attenzione che l’ingrediente principale e gli utensili da cucina siano freddissimi).

Versare panna fredda
Versare panna fredda

2. Ora versate la panna in una ciotola, meglio che anch’essa sia fredda per questo motivo potete posizionare anche questa in frigo prima di iniziare a cucinare.

Montare la panna
Montare la panna

3. Assemblate e azionate le fruste elettriche a velocità media aggiungendo, man mano, anche lo zucchero a velo (le dosi sono facoltative, tuttavia vi consigliamo di lesinare sulla dolcezza della panna, solitamente infatti lo zucchero non supera i 100 g per ogni litro di prodotto caseario).

Panna a neve ferma
Panna a neve ferma

4. Continuate a montare fino a che non otterrete una panna bella ferma, soda e densa. Questa preparazione sarà super golosa per arricchire bevande calde come la cioccolata, oppure per muffin e rivestite una cake. Tuttavia crediamo che sia troppo consistente per farcire torte, in questo caso vi consigliamo di preparare una panna semi montata che sarà molto più facile da stendere.

Preparazione della panna semi montata

Questa variante più setosa si prepara allo stesso modo. Dovrete usare utensili, contenitori e panna liquidi freddissimi, iniziare a montare aggiungendo lo zucchero a velo e fermarvi molto prima con la lavorazione del prodotto. Quando la panna inizierà a diventare densa e liscia come una crema avrete quasi raggiunto il risultato perfetto: lasciate montare ancora qualche secondo il tutto e poi utilizzatela per farcire dolci e dolcetti.

Panna montata stracciata: consigli per recuperarla

Capita, anche se non molto spesso, di stracciare la panna; ma anche in questo caso abbiamo un trucco per voi.

La panna stracciata si realizza quando si monta troppo la panna liquida, in questo caso infatti si inizia a notare che il prodotto tende a separarsi o comunque a essere sempre meno compatto. In questi casi, se vi siete fermati in tempo e la parte grassa non si è già scissa da quella liquida (in questo caso potete andare avanti e preparare un bel panetto di burro fatto in casa), potete recuperare il tutto senza dover buttare via niente.

Per farlo aggiungete alla ciotola un po’ di panna fresca liquida, e riprendete a montare a velocità medio bassa facendo attenzione che si amalgami bene e ritrovi l’aspetto della vera panna montata.

Consigli per una panna montata perfetta

Ci sembra di aver già dato ottimi trucchi per realizzare uno de nostri dolci preferiti (è sempre così: le cose più semplici sono le migliori). Ma vogliamo darvi qualche consiglio in più se doveste avere difficoltà nel renderla buonissima.

  • Partiamo dal tipo di panna da utilizzare: consigliamo di usare quella fresca intera e non scremata, perché potrebbe essere più difficile montarla. In alternativa sono perfette per questo compito anche tutte le panne vegetali con alto contenuto di grassi che, anzi, risulteranno molto più sode e ottime ad esempio per decorare cupcake senza preoccuparsi che si smontino.
  • Se dovesse avere problemi a montarla è probabile che prodotto e strumenti non siano abbastanza freddi. Non disperate, rimettete in frigo per almeno 30 minuti e riprovate.
  • Come detto, la panna montata si presta a vari utilizzi: montatela della consistenza che preferite a seconda che la utilizziate per farcire pasticcini, realizzare gelati e semifreddi, decorare le torte a base di pan di Spagna, accompagnare gelati o strudel.

Conservazione

Ricordarsi di conservarla in frigorifero per un massimo di 24 ore, poiché la panna montata si inacidisce abbastanza in fretta.

LEGGI ANCHE: Soffice e leggera come una nuvola la torta con panna montata nell’impasto

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 06-11-2022


Mai provata la polenta al forno a forma di bastoncini?

Non c’è niente di più facile della torta 7 vasetti con il Bimby