Come fare i pomodori secchi sott’olio: la ricetta

Ingredienti:
• 2 kg di pomodori San Marzano
• olio extravergine di oliva q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
• aglio q.b.
• basilico q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 480 min

Ecco come si fanno i pomodori secchi e qualche consiglio per conservarli correttamente in modo da averli sempre a disposizione!

I pomodori secchi sono buonissimi, anche da soli mangiati sul pane, ma sono un ingrediente versatile e con cui si possono preparare tantissimi piatti. Possono infatti essere utilizzati per realizzare tartine, finger food, salse, pesto o per insaporire il brodo.

Oggi li prepareremo al forno, per un risultato delizioso senza troppe difficoltà, ma vedremo anche come farli al sole e qualche ricetta sfiziosa per utilizzarli al meglio in cucina.

Cominciamo subito: andiamo in cucina!

Pomodori secchi
Pomodori secchi

Pomodorini secchi sott’olio: ricetta originale

Iniziate lavando bene i pomodori sotto acqua fredda corrente, dopodiché asciugateli con la carta da cucina o con un canovaccio pulito e tagliateli a metà per il lungo. Trasferite tutti i pomodori su di una teglia foderata con carta da forno e spolverizzateli con il sale e un pizzico di zucchero.

Condite con l’olio di oliva e infornate in forno già caldo a 100 °C per 8-10 ore, verificando la cottura regolarmente. Terminata la cottura togliete i pomodori dal forno e utilizzateli a piacere.

A questo punto arriva il momento della conservazione. Mettete i pomodori in un barattolo sterilizzato e copriteli interamente con un olio aromatizzato. Potete scegliere voi i sapori: aglio, prezzemolo, basilico, menta, peperoncino, e ovviamente un pizzico di sale!

Far seccare i pomodori al sole

Preparare i pomodori sott’olio al forno è una valida alternativa per chi non ha la possibilità di far seccare i pomodori al sole. In questo modo è possibile conservarli a lungo per averli sempre a disposizione per insaporire le varie pietanze. Ma se avete tempo potete ricorrere al metodo tradizionale!

Per farlo lavateli bene e poi disponeteli su una gratella, cospargeteli con il sale e lasciateli al sole per una giornata, diciamo dal mattino presto fino a che il sole non cala.

Alla sera copriteli e lasciateli in un luogo asciutto, dopodiché ripetete la stessa operazione per una decina di giorni, capovolgendoli il quinto giorno.

Quando sarete arrivati alla fine del processo di essiccazione lavateli con aceto e acqua e poi fateli asciugare per un paio di giorni, sempre esponendoli alla luce del sole. Infine potete metterli via in un barattolo con olio, aglio, sale, erbe aromatiche e altro.

pomodori secchi
Fonte foto: https://pixabay.com/it/pomodori-pomodori-secchi-olio-2500750/

Come conservare i pomodori secchi

Se essiccati correttamente, i pomodori secchi possono essere conservati in barattoli di vetro a chiusura ermetica in un luogo fresco e asciutto. In alternativa, potete conservarli in freezer fino a 18 mesi all’interno di sacchetti di plastica per alimenti o sott’olio all’interno di vasetti di vetro.

Pomodori secchi: ricette sfiziose

Come abbiamo anticipato, questi pomodorini sono sfiziosi anche solo consumati così, su una fetta di pane. Ma ci sono tantissime ricette che potete preparare!

Una golosa è la pasta con pomodori secchi. Solitamente si utilizzano i pomodori e si tritano con aglio, acciughe, capperi e basilico, poi si fanno saltare in padella e la pasta viene poi risottata con un paio di mestoli di acqua di cottura.

Potete provarli anche in un risotto, magari abbinando dei sapori mediterranei o del pesce.

Infine, davvero delizioso è il pesto di pomodori secchi, che si prepara schiacciandoli con pinoli, mandorle, olio e basilico. Cremoso e delizioso, vi potrà tornare utile per antipasti e primi piatti!

Provate anche a preparare questi fantastici pomodori ripieni!

Fonte foto: https://pixabay.com/it/pomodori-pomodori-secchi-olio-2500750/

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 17-02-2018

X