Come pulire taglieri e utensili in legno in maniera perfetta

Taglieri e utensili in legno: una guida pratica vi spiega come pulirli

Per pulire taglieri e utensili in legno occorre affidarsi ai rimedi della nonna e utilizzare sostanze naturali come sale, bicarbonato, succo di limone e aceto.

Nonostante la diffusione degli utensili in silicone, quelli in legno sono ancora largamente impiegati nelle nostre cucine. Il fascino di taglieri e utensili in legno però si scontra con l’igiene al punto che sono stati completamente banditi dai ristoranti. A casa però possiamo continuare a utilizzarli, mettendo in atto qualche semplice accorgimento per pulirli e igienizzarli senza utilizzare prodotti chimici.

Come pulire taglieri e utensili in legno

Gli attrezzi da cucina in legno, affinché siano sempre puliti e in ottimo stato, vanno igienizzati con cura dopo ogni utilizzo. Dimenticatevi però il classico sapone per i piatti o la lavastoviglie, rischiereste solo di peggiorare la situazione, e rivolgete la vostra attenzione ai rimedi della nonna. Bicarbonato, sale, limone e aceto sono gli unici ingredienti che vi serviranno per pulire gli strumenti da cucina in legno.

Utensili di legno
Utensili di legno

In particolare, per la pulizia quotidiana dopo ogni utilizzo potete utilizzare acqua e sapone di Marsiglia, sfregando con una spugna e sciacquando abbondantemente con acqua tiepida. Anche l’aceto bianco è un valido alleato per la pulizia degli utensili in legno grazie alla sua proprietà disinfettante. Mettetene un poco su una spugna e strofinate, quindi sciacquate con acqua calda.

Per una pulizia più profonda invece, sfruttate l’azione combinata di bicarbonato e limone. Create una soluzione mescolando i due prodotti quindi sfregatela sul legno aiutandovi con uno spazzolino in caso di macchie resistenti. Per rimuovere gli odori invece, soprattutto sui taglieri, sfregare del sale fino con mezzo limone è la soluzione.

Quale che sia il metodo di pulizia scelto, è molto importante sciacquare con acqua tiepida tutti gli oggetti in legno e asciugarli con un panno pulito. Per prevenire la formazione delle muffe, lasciateli asciugare all’aria in posizione verticale, meglio ancora se al sole, quindi riponeteli nei cassetti.

Per avere degli utensili sempre in condizioni perfette, potete cospargere sulla superficie, circa ogni due mesi, un poco di olio di semi di lino: li renderà lucidi e ne aumenterà la durabilità.

ultimo aggiornamento: 27-02-2020