Non sapete come si usa la pietra refrattaria per una pizza fatta in casa o per il pane? Ecco tutti i migliori consigli per adoperarla.

Ne avete sentito parlare ma, forse, non sapete tutto su come si usa la pietra refrattaria. Consiste in un pratico strumento da usare anche nelle vostre cucine, per preparare con maggiore praticità alcuni prodotti che necessitano di una cottura particolare. Alcuni esempi sono il pane o la pizza, la classica napoletana, che hanno bisogno di alte temperature per essere pronti. Ebbene, come può aiutarvi questo particolare attrezzo? Scopriamolo subito!

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Come si usa la pietra refrattaria
Come si usa la pietra refrattaria

Tutti i segreti su come si usa la pietra refrattaria in casa

Nelle attività commerciali, vi sono forni a legna (e non) che sono specifici per raggiungere alte temperature e cuocere alla perfezione gli impasti più corposi e particolari. Tuttavia, lo stesso risultato professionale si può ottenere anche in casa, usando la famosa pietra refrattaria. Si tratta di uno strumento composto da argilla e cordierite, che sono efficaci conduttori di calore. Ma come usare la pietra refrattaria nel forno di casa?

Per scaldare questo attrezzo basta posizionarlo sul ripiano centrale dell’elettrodomestico presente in casa vostra. Fatelo riscaldare per 30 minuti a 250-300°C. Trascorso questo tempo, sarà diventato ancora più caldo del forno stesso. Basta infarinarlo e posizionare sopra il prodotto da cuocere.

Lo stesso metodo va usato se volete sapere come usare la pietra refrattaria nel barbecue. Posizionate la pietra sopra la griglia e portate la temperatura del barbecue al massimo, se è elettrico; in alternativa, mantenete acceso un fuoco molto vivo. Lasciate riscaldare circa 30 minuti, poi sarà pronta per cuocere l’impasto.

Come cuocere la pizza con la pietra

Per cuocere con la pietra refrattaria la pizza, dovete prima mettere l’attrezzo in forno, per farlo riscaldare. Nel frattempo, realizzate l’impasto e, se avete a disposizione una pala per pizza, lavoratelo sopra di essa. In questo modo, potrete prendere la misura più adatta. Ricoprite con il condimento che più vi piace.

Quando la pietra è calda al punto giusto, infarinatela e posizionate sopra la pizza. Fate cuocere circa 6 minuti, non di più; il risultato sarà croccante ma non bruciato e potrete aggiungere il basilico, che non va mai messo in cottura!

Metodi per pulire la pietra refrattaria

Dopo aver visto come usare la pietra refrattaria, capiamo come pulirla. Per togliere i residui di cibo, adoperate solo una spatola in metallo, senza graffiarla. Per lavarla, usate solo acqua e una spugnetta liscia, evitando i detersivi. Ricordate di asciugarla subito e con attenzione. In caso di sporco ostinato, potete usare una miscela di acqua e aceto.

Fate attenzione, perché la pietra refrattaria non resiste agli shock termici. Una volta terminata la cottura fatela raffreddare completamente, prima di farla entrare in contatto con l’acqua. Quando è totalmente fredda, potete conservarla in frigo. Prima di adoperarla, fate stemperare a temperatura ambiente, poi mettetela nel forno freddo e fatela riscaldare in contemporanea all’elettrodomestico. Un ultimo accorgimento: per non far aderire direttamente l’impasto sulla superficie potete infarinare la pietra, ma mai ungerla!

Altri consigli: sapete se infornare a forno freddo o caldo?

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 05-04-2022


Piccole idee anti-spreco per riciclare il caffè

Uso dei coltelli in cucina: gli errori da non fare