Congelare gli impasti lievitati è possibile? Ecco la guida definitiva

Congelare gli impasti lievitati: trucchi e consigli

È possibile congelare gli impasti lievitati? Se sì, come e quando? Scopriamolo insieme, chiarendo una volta per tutte se è possibile congelare l’impasto per la pizza.

Spesso ci si chiede se sia o meno possibile congelare gli impasti lievitati per avvantaggiarsi nelle preparazioni oppure per avere sempre disponibile qualcosa di sfizioso. Non parliamo solo dei classici panini ma anche di preparazioni più complesse come le brioche, la pasta per la pizza, la pasta sfoglia e la brisé. Vediamo quindi di capire se e come congelare gli impasti lievitati e non.

Congelare gli impasti lievitati prima della cottura

Cominciamo subito col dire che gli impasti lievitati possono essere congelati. Starà a voi decidere se prima o dopo averli cotti in base alle vostre esigenze.

Pizza napoletana
Pizza napoletana

I lievitati possono essere congelati prima della cottura in due momenti distinti della preparazione: prima o dopo la lievitazione. In base alla nostra esperienza, è meglio congelarli a lievitazione avvenuta tenendo presente che comunque andranno fatti lievitare nuovamente una volta scongelati.

In questo caso potete procedere in vari modi. L’impasto della pizza può essere congelato intero oppure direttamente steso su un foglio di carta forno e arrotolato con la stessa.

Brioche, panini e altre preparazioni “monodose” vanno invece congelate su un vassoio rivestito di carta forno, ben distanziati. Una volta solidificati potranno essere riposti in sacchetti frigo.

Congelare gli impasti dopo la cottura

Innanzitutto dovete sapere che il risultato dei lievitati congelati dopo la cottura non sarà mai uguale a quello dei prodotti acquistati. Mi riferisco soprattutto alle brioche che nei processi industriali vengono surgelate con processi molto rapidi.

Cornetti di pasta sfoglia
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/cornetti-fragola-pane-cibo-dolce-4077817/

La congelazione domestica non permette di ottenere gli stessi risultati pertanto se decidete di congelare i lievitati cotti dovrete avere qualche accortezza. Per prima cosa andranno fatti scongelare a temperatura ambiente (in frigorifero nel caso faccia molto caldo), quindi riscaldati in forno per qualche minuto prima di consumarli.

Tutte le altre preparazioni che non prevedono la lievitazione (pasta sfoglia, pasta brisè e pasta matta) possono essere congelate sia appena impastate che cotte. Anche in questo caso una lenta scongelazione è la chiave del successo per avere impasti fragranti.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/cornetti-fragola-pane-cibo-dolce-4077817/

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 11-02-2020

X