Ingredienti:
• 1.4 kg di pesche
• 180 g di burro
• 130 g di zucchero a velo
• 290 g di farina
• 3 tuorli
• 1 uovo
• 1 pizzico di sale
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 30 min
cottura: 40 min
kcal porzione: 223

La crostata di pesche si può fare sia con la frutta fresche che con quella sciroppata: vediamo la ricetta di questo meraviglioso dolce!

Mamma mia che buona la crostata di pesche! Davvero, questo è uno di quei dolci che non smetteremmo mai di mangiare, perché è dolce e goloso ma al tempo stesso è anche fresco, invitante, e… non stufa proprio mai!

C’è poi da dire che va bene sempre: per colazione con un buon caffè, a merenda accompagnata da un tè caldo o anche come finepasto dopo un pranzo o una cena in famiglia. Oggi vedremo come realizzare questo dolce con pesche fresche, ma anche una versione con quelle sciroppate. Tenetevi forte, perché una volta che avrete imparato a farlo bene, non potrete più farne a meno!

Crostata di pesche
Crostata di pesche

Come fare la crostata di pesche fresche

  1. Iniziate a preparare la pasta frolla: mettete in un mixer lo zucchero a velo, la farina e il burro a pezzetti grossolani (150 g dei 180 che avete). Dopo aver azionato la macchina inserite i tuorli e un pizzico di sale, e una volta che il composto sarà omogeneo, tiratelo via e lavoratelo velocemente su un piano di lavoro per non scaldarlo eccessivamente! Quando avrete fatto, avvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare mezzora in frigo.
  2. Ora prendete le pesche, sbucciatele, lavatele e fatele a pezzetti, dopodiché mettetele a cuocere in una pentola con del burro (i 30 g rimasti) e un cucchiaio di zucchero. Se volete fare una crostata di pesche e amaretti, inseriteli in questa fase! Un trucchetto? Se ce l’avete aggiungete qualche cucchiaio di marmellata di pesche per rendere la farcia più cremosa!
  3. Stendete la frolla ottenendo uno spessore di circa mezzo centimetro e foderate una tortiera. Bucherellate il fondo e poi aggiungete la farcia (se volete potete anche concludere con delle fettine di pesche fresche). A questo punto utilizzare il resto della frolla per realizzare le losanghe, le classiche strisce decorative.
  4. Spennellate la superficie con un uovo sbattuto e poi infornate per circa 35/40 minuti a 180 °C.
  5. Una volta pronta lasciatela raffreddare, e buon appetito!

Crostata di pesche sciroppate

Crostata alle pesche
Crostata alle pesche

Se vi è piaciuta questa meravigliosa torta di pesche fresche e volete variare un po’, potete provare a utilizzare quelle sciroppate. Il risultato sarà meno cremoso e se conoscete il loro gusto, beh potrete immaginare anche le differenze di sapore.

Il procedimento, però, rimane lo stesso! Basterà adagiare le pesche a fettine e chiudere la crostata con le strisce di frolla, metterla in forno a 180 °C e aspettare 35 minuti! Facile vero?

Provate anche tutte le nostre ricette con le pesche!

0/5 (0 Reviews)

Il ricettario d’autunno per piatti gustosi e profumati


Culurgiones di patate: la ricetta della pasta tipica sarda

Come si fa l’insalata russa fatta in casa, la regina di tutti gli antipasti!