Ingredienti:
• 500 g di topinambur
• 400 g di patate
• 1 spicchio di aglio
• 1 rametto di rosmarino
• olio di oliva q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 20 min

La dadolata di topinambur è perfetta per chi è alla ricerca di ricette facili e veloci per contorni sfiziosi. Ecco come si prepara!

La ricetta della dadolata di topinambur è adatta a chi vuole portare in tavola un piatto davvero particolare. I topinambur sono tuberi caratterizzati da una forma bitorzoluta e da un sapore che ricorda un po’ quello dei carciofi e un po’ quello delle patate. Per questo motivo possono essere utilizzati in ricette base e non solo.

Sono ricchissimi di potassio, sono ipocalorici e contengono ben l’80% di acqua. Oggi vi spieghiamo come trasformarli in dadini croccanti e saporiti. Siamo pronti a scommettere che con questa ricetta non avrete più nessun problema a cucinarli!

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

dadolata di topinambur
dadolata di topinambur

Preparazione della dadolata di topinambur

  1. Prendete i topinambur, sciacquateli con cura sotto acqua corrente così da eliminare tutti i residui di terra. Svolgete questa operazione con attenzione, poi sbucciateli con il pelapatate.
  2. Tagliateli a dadini poi sbucciate le patate, lavatele e tagliate anche queste a dadini più o meno delle stesse dimensioni.
  3. Mettete una pentola d’acqua sul fuoco, portate a ebollizione e solo a questo punto salatela e sbollentate patate e topinambur giusto per alcuni minuti, dopodiché scolateli e sgocciolateli ben bene. 
  4. Intanto scaldate un paio di cucchiai di olio in padella con lo spicchio di aglio sbucciato. Fate dorare l’aglio, unite i tuberi, coprite con il coperchio e fate cuocere all’incirca per 15/20 minuti in modo che si formi una bella crosticina.
  5. Completate con il rosmarino fresco tritato e servite subito la vostra dadolata di topinambur e patate correggendo di sale e pepe.

Le varianti della ricetta con il topinambur

Per la variante con sedano rapa è sufficiente adattare le dosi degli ingredienti. In questo caso si utilizzeranno sempre 500 grammi di topinambur, ma 200 grammi di patate e 200 grammi di sedano rapa. Per il resto la preparazione non si differenzia da quella base per cui dopo aver sbollentato gli ingredienti, non vi resta che farli cuocere in padella con aglio e olio.

Ecco come preparare la variante della dadolata di topinambur con pesto di barbabietole.

  1. Per il pesto di barbabietola servono: 120 grammi di barbabietole rosse e 20 grammi di noci. Mentre topinambur e patate cuociono in padella dedicatevi alle barbabietole: lavatele, sbucciatele, tagliatele a dadini e fatele cuocere a vapore fino a quando non saranno tenere
  2. Lasciate intiepidire le barbabietole poi frullate con le noci, un po’ d’olio, sale e pepe, fino ad ottenere una crema.
  3. Servite la vostra dadolata di topinambur e patate accompagnandola con il pesto di barbabietole.

Conservazione

Il topinambur preparato in questo modo può essere conservato in frigorifero in un contenitore ermetico per 2-3 giorni al massimo. Prima del consumo vi consigliamo di ripassare topinambur e patate in padella giusto per qualche minuto. 

Se vi piacciono ricette di questo genere vi consigliamo di provare anche quella del topinambur trifolati.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Cucina vegana

ultimo aggiornamento: 09-07-2022


Avete mai provato la salsa di pinoli?

Spaghetti con pomodori e mozzarella a crudo, la ricetta leggera perfetta per pranzo