Costine e puntine: qual è la differenza tra questi due tagli di carne?

Qual è la differenza tra costine e puntine?

Costine e puntine, costolette e spuntature. Facciamo chiarezza su questo taglio di carne protagonista dei nostri barbecue estivi.

Il barbecue all’italiana non ha niente a che vedere con quello americano. Noi solitamente cuociamo la carne alla brace, utilizzando legno o carbonella, nei classici barbecue da giardino muniti di griglia. Gli americani invece optano per barbecue chiusi, a forma di cupola, che permettono di ottenere carni più tenere e cotture più delicate.

Fra gli alimenti più preparati ci sono le costine di maiale. Ma c’è differenza tra queste e le puntine? La risposta è no, sono la stessa cosa! Ma si possono chiamare anche in tantissimi altri modi, senza tener conto della cosa che conta di più, ovvero la cottura! Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere!

Costine e puntine
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/costine-grill-bbq-barbecue-899306/

Costine o puntine sono la stessa cosa

Esatto, avete capito bene: non ci sono differenze tra costine e puntine, sono solo nomi diversi per indicare lo stesso taglio di carne. Talvolta vengono anche chiamate costolette o spuntature.

Con questi termini ci si riferisce ad un taglio di carne povero e saporito, ricavato dal costato del maiale. Generalmente la carne attaccata alle costine è poca, prevale infatti il tessuto connettivo, e per renderlo morbido e piacevole al palato occorre prestare molta attenzione alla cottura.

Coloro che sono alle prime armi con il barbecue ma non vogliono rinunciare alle costine, dovrebbero avvolgerle in un triplo strato di carta di alluminio mettendo all’interno qualche cucchiaio di acqua o di aceto prima di porle sulla brace. Le puntine sono pronte quando hanno raggiunto una temperatura al cuore di 90-95°C.

I tagli americani delle costine

In Italia le costine vengono solitamente vendute tutte attaccate, in un taglio chiamato anche rosticciana dal nome del piatto tipico toscano che le vede come protagoniste.

Negli Stati Uniti invece le costine vengono vendute in due tagli diversi, chiamati ribs: le Baby Back e le Spare Ribs.

Le baby back sono la parte di costato direttamente attaccata alla spina dorsale. Sono ricche di carne perché nei tagli americani si tende a lasciare anche qualche centimetro di arista, cosa che invece in Italia non avviene.

Le spare ribs invece sono la parte subito sotto, quella attaccata allo sterno. Contengono meno carne e più ossa il che le rende un taglio più economico, ma non certo meno saporito.

Ora che sapete tutte le differenze, potete accendere il vostro barbecue e preparare deliziose costine alla griglia, magari accompagnate da una squisita salsa barbecue.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/costine-grill-bbq-barbecue-899306/

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 15-08-2019

X