Erbe aromatiche in cucina e le loro proprietà? Perché sono così importanti ed è importante utilizzarle? Scopriamolo insieme.

I terrazzi e i piccoli giardini ne sono ricchi, soprattutto durante la bella stagione, ma perché è così importante usare le erbe aromatiche in cucina e averle fresche da poter aggiungere alle proprie pietanze? Andiamo alla scoperta degli aromi da cucina migliori in assoluto, dei must have nelle vostre preparazioni dolci e salate.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Basilico, erba cipollina e altre erbe
Basilico, erba cipollina e altre erbe

Erba cipollina  e basilico: le erbe aromatiche in cucina

Tra le erbe per cucinare più conosciute e più utilizzate durante l’estate troviamo senza dubbio l’erba cipollina e il basilico. L’erba cipollina può essere utilizzata per dare colore e sapore alle pietanze dato che il suo aroma richiama in parte quello dell’aglio e in parte quello della cipolla. Tritata finemente è perfetta per insaporire insalate, sughi, minestre e salse. Se poi volete dare un tocco di colore ai vostri piatti ricordate che anche i fiori dell’erba cipollina sono commestibili.

Protagonista indiscusso della cucina mediterranea è il basilico di cui sono più conosciute la varietà genovese usata per il pesto e quella napoletana dall’aroma delicato. Il basilico è una delle erbe aromatiche dalla proprietà digestiva grazie alla presenza di olii essenziali. Ottimo abbinato alla carne bianca, all’agnello, alle uova e alle melanzane.

Origano e prezzemolo: ottimi per carne e pesce

Prezzemolo
Prezzemolo

L’origano, con le sue proprietà con le sue proprietà aromatiche, anti-infiammatorie, anti-spasmodiche, anti-settiche, è perfetto per insaporire un sugo semplice di pomodoro, insalate, ma anche carni bianche e pesce fritto.

Come l’origano, anche il prezzemolo è perfetto abbinato a piatti di pesce oltre che all’abbinamento a funghi, zuppe o uova. È molto importante però a fine cottura per non alterarne l’aroma.

Da non dimenticare: timo, salvia e rosmarino

Timo e rosmarino
Timo e rosmarino

Sono un po’ un classico e per questo non vanno dimenticate piante aromatiche da usare in cucina come il timo, la salvia e il rosmarino. Anche queste ultime sono particolarmente note per le loro proprietà aromatiche, balsamiche, depurative e stimolanti. Qualche piccolo trucchetto: la salvia e il rosmarino sono perfette per aromatizzare le patate fritte. Io vi consiglio di aggiungerne un po’ nell’olio durante la frittura. Sentirete che profumino. La salvia, inoltre, può trasformarsi in un perfetto finger food se servita fritta in pastella.

Perfetta per dolci e salati: la menta in cucina

Menta
Menta

Tra le erbette aromatiche che vi abbiamo descritto non potevamo proprio dimenticarci della menta: si tratta di una delle piante più versatili da usare nelle vostre ricette. È infatti perfetta per donare freschezza sia nelle preparazioni dolci che in quelle salate. Provatela sminuzzata in una golosa frittata, nel risotto o come ingrediente nelle polpette: il sapore balsamico riuscirà ad asciugarvi la bocca anche con i piatti grassi. Ottimo ingrediente anche per aromatizzare i dolci, oppure usato da protagonista come per esempio in un goloso gelato!

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 01-04-2022


Lunch box: i trucchi per prepararla al meglio

Come fare il caffè con la moka: guida all’espresso perfetto