Ingredienti:
• 400 g di fegatini di pollo
• farina q.b.
• 2 uova
• pan grattato q.b.
• formaggio grattugiato q.b.
• peperoncino q.b.
• sale q.b.
• olio per friggere q.b
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 30 min
cottura: 20 min

Se siete alla ricerca di secondi di carne sfiziosi siete capitate nel posto giusto: provate i fegatini di pollo fritti!

I fegatini di pollo impanati sono un’ottima alternativa alla classica frittura e, se preparati nel modo giusto, piacciono davvero a tutti: grandi e piccini. La ricetta dei fegatini di pollo fritti che stiamo per proporvi è perfetta per chi vuole realizzare un antipasto o un secondo semplice ma da leccarsi i baffi grazie al suo gusto deciso e prelibato. Un piatto davvero economico ma capace di stupire chiunque, anche i palati più esigenti. Prima di scoprire insieme come friggere i fegatini di pollo è il caso prima di scoprire, per chi ancora non lo sapesse, di cosa si tratta. Sono in tanti infatti a chiedersi cosa sono i fegatini di pollo.

I fegatini non sono altro che il fegato del pollo e possono essere cucinati in tanti modi differenti. Noi ci soffermeremo su come preparare i fegatini di pollo fritti ma poi proporremo velocemente anche altri due modi per cucinare queste deliziose frattaglie. Non ci resta che iniziare.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Fegatini di pollo fritti
Fegatini di pollo fritti

Preparazione della ricetta per i fegatini di pollo fritti

  1. Dopo aver pulito i fegatini di pollo, salateli, tagliateli e passateli nella farina.
  2. Sbattete le uova in una ciotola e immergeteci dentro i fegatini infarinati.
  3. In un piatto (o anche in un semplice foglio di carta alluminio) mettete il pan grattato e il formaggio grattugiato.
  4. Scolate i fegatini dalle uova e passatelli nel pan grattato, premendo bene per far aderire la panatura ai pezzetti di carne.
  5. In una padella scaldate dell’abbondante olio da friggere e tuffateci dentro i fegatini. Non appena risulteranno croccanti e ben dorati, scolateli dall’olio a fateli asciugare su carta assorbente da cucina.
  6. Noi abbiamo scelto di servirli così, ma in alternativa potete anche accompagnarli con una salsa. In una pentola antiaderente fate soffriggere, in un filo di olio extravergine di oliva, la cipolla precedentemente tritata. Non appena si sarà imbiondita, versate 150 g di salsa di pomodoro, aggiungete la mentuccia e aggiustate di sale e peperoncino. Fate cuocere la salsa per 10-15 minuti a fuoco medio.

Varianti sfiziose dei fegatini di pollo: in pastella o in padella

Oltre ai fegatini di pollo fritti esistono altri modi per gustare queste deliziose frattaglie. Ricordiamo infatti i fegatini di pollo in pastella, che si preparano passando i fegatini infarinati nella pastella (un composto a base di farina, spezie, tuorlo d’uovo e acqua), o i fegatini di pollo in padella che invece si preparano rosolando i fegatini in un filo di olio extravergine di oliva, aggiungendo poi due cipolle tritate e sfumando il tutto con un po’ di vino bianco.

Conservazione

Consumate questo secondo di carne sfizioso ancora caldo e croccante. Se ve ne dovessero avanzare potete conservarli in frigo, all’interno di un contenitore ermetico, per 1 giorno e ripassarli in forno qualche minuto prima di servirli.

Provate anche la ricetta del pollo fritto al limone!

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 31-01-2022


Mai sentito parlare dei corzetti, la tipica pasta genovese?

Fondi di cucina: l’ABC del cuoco perfetto