Ingredienti:
• 500 g di fichi freschi
• 125 g di zucchero
• 1/2 limone non trattato
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 20 min

Preparare i fichi sciroppati è davvero semplicissimo. Vediamo subito gli ingredienti e la ricetta passo per passo.

Siete alla ricerca di una ricetta con i fichi e che vi permetta di usarne in quantità? Non possiamo non consigliarvi i fichi sciroppati, un’idea perfetta per conservare i fichi dopo l’estate e per averli a disposizione più a lungo. Oltre a questi frutti vi occorreranno zucchero e limone, ma di seguito vi proponiamo anche la variante con il vino rosso. Potete utilizzare i fichi per arricchire l’impasto di dolci, creme, semplicemente gustarli così con il gelato o in abbinamenti particolari con i formaggi. Vediamo subito quali sono i segreti di questa ricetta facile e davvero particolare.

10 ricette per tenersi in forma

Fichi sciroppati
Fichi sciroppati

Preparazione dei fichi sciroppati

  1. Per preparare i fichi verdi sciroppati iniziate lavando con cura i fichi freschi, tamponateli delicatamente con della carta da cucina ed eliminate il picciolo qualora dovesse risultare duro.
  2. Mettete i fichi in una ciotola, copriteli con lo zucchero, la scorza del limone e il succo spremuto e filtrato. Coprite il tutto con la pellicola per alimenti e lasciate riposare i fichi con lo zucchero per 12 ore.
  3. Passiamo ora alla cottura dei fichi sciroppati: trascorso questo tempo, trasferite i fichi e il succo rilasciato in una pentola. Mettete sul fuoco e aspettate che il composto raggiunga il bollore. Abbassate la fiamma e lasciate sobbollire per altri 10 minuti o comunque per il tempo necessario a far addensare lo sciroppo.
  4. Trasferite i fichi con il loro sciroppo in barattoli di vetro puliti e sterilizzati, avendo cura di coprire bene i fichi con lo sciroppo, ma facendo attenzione a lasciare almeno un cm di spazio vuoto sotto il coperchio.
  5. Chiudete con i coperchi, capovolgeteli e lasciateli raffreddare in questa posizione prima di riporli in dispensa.

Fichi sciroppati al vino rosso

La particolarità di questa variante sta tutta nell’uso del vino rosso al posto del limone, ci serviranno quindi 150 ml di vino. Dopo aver lavato e preparato i fichi come indicato nel procedimento precedente, metteteli in un tegame e copriteli con il vino rosso e lo zucchero. Mettete sul fuoco e fate cuocere il tutto per circa 2 ore, facendo attenzione a girare i fichi a metà cottura per ottenere una cottura omogenea. Trasferite i fichi in vasetti di vetro sterilizzati, coprite con lo sciroppo al vino, chiudete con i coperchi e capovolgete i vasetti per farli raffreddare e formare il sottovuoto.

Conservazione

I fichi così preparati possono essere conservati per qualche mese in un luogo fresco e asciutto. Dopo aver aperto i vasetti, conservate in frigorifero per circa 4-5 giorni.

A questo punto non possiamo non consigliarvi anche la ricetta dei fichi caramellati, davvero molto simile a quella appena proposta.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 23-08-2022


Granita all’anguria con il Bimby: la ricetta estiva più veloce che ci sia

Cavatelli ai frutti di mare con il pomodoro: quanto sapore in questo piatto!