Ingredienti:
• 2 kg di fichi
• 1 kg di zucchero
• 2 limoni non trattati
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 20 min
cottura: 20 min

È tempo di fichi! Scopriamo di più su questo delizioso frutto di fine estate: quante calorie hanno? Quali sono, invece, le proprietà e le ricette migliori per gustarli?

La fine dell’estate ci regala frutti dolci e succosi come i fichi che, proprio tra agosto e settembre fanno la loro comparsa sulle nostre tavole. Dal gusto piacevole e zuccherino, non sono solo buoni ma anche ricchi di proprietà – e in più posso essere usati per realizzare tanto sfiziose ricette (dalle marmellate, alle torte).

Il nome scientifico è Ficus Carica, e ne esistono diverse varietà: le principali sono quella nera (più asciutto, zuccherino e meno delicato), quella viola (molto dolce e delicato) e quella verde (succoso e dalla buccia sottile). È difficile risalire all’origine del fico comune, ma la leggenda vuole che nell’Antica Roma, la cesta di Romolo e Remo (quella che fu affidata alle acque del Tevere) si fermò proprio sotto a un fico selvatico, dove la lupa li trovò e se ne prese cura.

Scopriamo di più di questo frutto delizioso!

Calorie e proprietà dei fichi

Le calorie dei fichi freschi sono circa 60 kcal per 100 grammi (un valore più o meno in linea con molta altra frutta): non sono molte, ma consigliamo moderazione per chi segue un regime ipocalorico. È sbagliato dire che i fichi fanno ingrassare in senso assoluto, ma di certo non sono il frutto meno calorico in circolazione.

Fichi verdi
Fichi verdi

10 ricette detox per tornare in forma

Sono ricchi di fibre e quindi adatti a chi ha problemi di stitichezza. Non bisogna però esagerare altrimenti, come per le prugne, le loro proprietà lassative possono creare problemi intestinali opposti.

La quantità di calcio e sali minerali al loro interno li rede perfetti per la salute di pelle e ossa, oltre che molto energetici sin da subito: lo spuntino perfetto per chi ha una calo di zuccheri e vuole qualcosa di sano!

La saggezza delle nonne, però, ci insegna che anche le foglie di fico hanno proprietà benefiche: aiuterebbero a ridurre i trigliceridi nel sangue e a curare curare tosse e mal di denti. Tutto quello che bisogna fare è realizzare un’infusione con le foglie fresche in acqua bollente e poi berla fredda.

Al contrario, il latte di fico è altamente urticante, motivo per cui in passato veniva usato dalle nostre nonne per la cura e l’eliminazione delle verruche (oltre che per cagliare il latte).

Ricetta della marmellata di fichi

Marmellata di fichi
Marmellata di fichi

Ingredienti per la confettura di fichi (per 10 persone)

  • 2 kg di fichi
  • 1 kg di zucchero
  • 2 limoni non trattati

Se avete a disposizione dei fichi maturi e dolcissimi, potete anche diminuire la quantità di zucchero, ma in linea di massima noi ne useremo 1 kg.

  1. Iniziate eliminando la buccia e poneteli a macerare in una ciotola con il succo e la scorza di limone per 45 minuti.
  2. Fate poi cuocere per 10 minuti, setacciate per eliminare i semini e aggiungete lo zucchero. Fate cuocere per altri 45 minuti. Appena il composto è sodo e non cola, la confettura è pronta e potete trasferire la vostra marmellata di fichi in vasetti di vetro sterilizzati.
Leggi anche
Marmellata di fichi senza zucchero

Fichi caramellati: ricetta

Fichi caramellati
Fichi caramellati

Sicuramente saprete che i fichi caramellati si possono fare sia al forno che in padella; noi oggi vediamo la seconda versione (anche se non sono troppo diverse l’una dall’altra).

Ingredienti per fare i fichi caramellati (per 8 persone)

  • 1 kg di fichi
  • 400 g di zucchero
  • 1 limone non trattato
  • acqua q.b.
  1. Per preparare fichi caramellati, lavate i fichi, rimuovete i piccioli e inserite una mandorla in ognuno. Metteteli in una padella ampia.
  2. Coprite i fichi con zucchero, scorza e succo di limone e un po’ d’acqua. Lasciate macerare per una notte.
  3. Il giorno dopo, caramellate i fichi a fuoco basso senza mescolare, finché lo sciroppo diventa denso e i fichi diventano marroni.
  4. Trasferite i fichi nei vasetti sterilizzati, coprite con lo sciroppo bollente, chiudete e lasciate raffreddare a testa in giù per creare il sottovuoto.

Come fare i fichi secchi?

Fichi secchi
Fichi secchi

Certo, potete comprarli già pronti, ma volendo i fichi secchi si possono realizzare anche in casa: dovete solo avere pazienza per tutto il tempo di essiccazione (che sarà piuttosto lungo). Per il resto, poi, gli ingredienti sono semplici.

Ingredienti per i fichi secchi (10 persone)

• 1 kg di fichi freschi
• gherigli di noci q.b.
• scorza di limone q.b.

  1. Lavate i frutti e tagliateli a metà prima di lasciarli su un vassoio al sole per circa 3 giorni. Ogni sera dovete ricordarvi di non lasciarli fuori ed è meglio se li coprite con una retina in modo da proteggerli da insetti e animaletti.
  2. Trascorsi questi 3 giorni farciteli con noci tostate e la scorza grattugiata del limone, poi fateli dorare in forno a 180°C per 15 minuti.

Fichi secchi: proprietà e calorie

Le calorie dei fichi secchi sono molto più elevate rispetto a frutti freschi: parliamo di circa 250 kcal ogni 100 grammi. Attenzione quindi a non esagerare!

Per quanto riguarda le proprietà, invece, mantengono quelle del frutto fresco grazie alla presenza di sali minerali e vitamine. Sono quindi ottimi per la salute di intestino, pelle e ossa.

La ricetta della torta di fichi freschi

Torta di fichi
Torta di fichi

Non possiamo fare un elenco di ricette con i fichi senza citare citare la classica torta con i fichi freschi, da preparare quando volete una colazione con una spinta in più oppure volete proporre un dolce diverso a pranzo per utilizzare gli ultimi fichi di stagione. Tranquilli, è facilissima.

Ingredienti per preparare la torta con i fichi (per 8 persone)

  • 350 g di farina
  • 3 uova
  • 100 ml di olio di semi
  • 500 g di fichi maturi
  • 150 g di zucchero di canna
  • 200 ml di latte
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 limone
  1. Montate uova e zucchero fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungete latte, olio e scorza di limone, sempre mescolando con le fruste. Setacciate farina e lievito, incorporandoli lentamente con una spatola.
  2. Infarinate leggermente i fichi, inseriteli nell’impasto, lasciandone da parte alcuni.
  3. Versate tutto nella tortiera, aggiungete i fichi rimasti sulla superficie e cuocete a 180°C in forno statico per circa 30-40 minuti.
  4. Lasciate intiepidire prima di sformare e servire.

La ricetta della crostata di fichi freschi

Crostata di fichi
Crostata di fichi

Se, invece, volete preparare qualcosa di un po’ più sfizioso ed elaborato, potete provare la crostata di fichi.

Ingredienti per ricetta della crostata di fichi (per 10 persone)

  • 135 g di burro freddo
  • 250 g di farina 00
  • 2 tuorli
  • 100 g di zucchero a velo
  • 1 baccello di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • 300 g di marmellata di fichi
  • 500 g di fichi
  • 30 g di zucchero semolato
  • 30 g di scaglie di mandorle pelate
  1. Iniziamo con la pasta frolla: nel mixer unite la farina, un pizzico di sale, la vaniglia, lo zucchero a velo e 125 g di burro freddo a cubetti e azionate. Dopo aver lasciato il composto in frigo a riposare per mezz’ora, stendetelo e posizionatelo su una tortiera.
  2. Infornate in forno già caldo a 180°C per 25 minuti. Poi stendete un velo di marmellata e completate con i fichi freschi che avete fatto caramellare in padella con lo zucchero semolato e le mandorle.

Fichi sciroppati

Fichi sciroppati
Fichi sciroppati

Per conservare i frutti dell’estate con tutto il loro gusto zuccherino potete provare anche a preparare i fichi sciroppati. Vi serviranno solamente 3 ingredienti e il gioco è fatto, il risultato siamo sicuro che vi stupirà e potete preparare questa ricetta sia con i fichi bianchi che con quelli neri, a seconda della qualità di frutti che trovate o che avete in eccesso a casa (o nell’orto).

Ingredienti dei fichi sciroppati (per 4 persone)

• 500 g di fichi freschi
• 125 g di zucchero
• 1/2 limone non trattato

  1. Per preparare i fichi verdi sciroppati, cominciate pulendo accuratamente i fichi freschi, asciugateli delicatamente e rimuovete i piccioli duri se presenti. Mettete i fichi in una ciotola e copriteli con zucchero, scorza di limone e succo spremuto e filtrato. Coprite il tutto con pellicola trasparente e lasciate i fichi inzuppati nello zucchero per 12 ore.
  2. Dopo questa fase di riposo, trasferite i fichi insieme al succo in una pentola e portate a ebollizione. Riducete poi la fiamma e lasciate sobbollire per circa 10 minuti o fino a quando lo sciroppo si addensa.
  3. Imbottigliate i fichi con il loro sciroppo in barattoli di vetro puliti e sterilizzati, facendo attenzione a coprire completamente i fichi, ma lasciando uno spazio di circa un centimetro sotto il coperchio. Sigillate i barattoli, capovolgeteli e lasciateli raffreddare in questa posizione prima di conservarli in dispensa.

Vincotto di fichi

Vincotto di fichi
Vincotto di fichi

Penultima ricetta, ma non meno importante, una preparazione tipica della Puglia: il vincotto di fichi. Si tratta di una salsa dolce a base proprio di questi frutti estivi che vengono sottoposto a una lunga cottura per poter diventare un nettare irresistibilmente buono.

Ingredienti per il vincotto di fichi (per 4 persone)

• Fichi maturi q.b.
• acqua q.b.

  1. Lavate i fichi, tagliateli in quattro parti e metteteli in una casseruola ricoprendoli con dell’acqua. Cuocete fino a ottenere una poltiglia liquida.
  2. Filtrate il composto con un canovaccio a maglia fitta, poi cuocete il liquido ottenuto a fuoco basso per 1-2 ore.
  3. Imbottigliate il vino cotto di fichi caldo ma non bollente, chiudete le bottiglie e conservate in dispensa.
Leggi anche
Vincotto di uva: il nettare pugliese

Risotto ai fichi

Risotto ai fichi
Risotto ai fichi

Terminiamo questa rassegna di ricette con una proposta un po’ diversa, ecco una ricetta salata che vi farà innamorare: il risotto ai fichi. Siete scettici? Provare per credere.

Ingredienti per il risotto ai fichi (per 2 persone)

• 7 fichi neri e maturi
• 210 g di riso Arborio
• mezza cipolla
• mezzo bicchiere di vino bianco
• 30 g di burro
• 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
• brodo vegetale q.b.
• sale q.b.

  1. Iniziate rosolando la cipolla tritata in una padella con olio d’oliva fino a doratura. Aggiungete il riso e fatelo tostare per 2 minuti a fuoco alto.
  2. Sfumate con il vino bianco e, una volta evaporato l’alcol, aggiungete metà dei fichi lavati e tagliati a piacere insieme al brodo.
  3. Cuocete il riso a fuoco basso per circa 15 minuti, aggiungendo brodo quando necessario. A metà cottura, unite i fichi rimanenti, tenendone uno per decorazione.
  4. Spengere il fuoco, mantecate con il burro e aggiustate con sale, se necessario. Guarnite ogni piatto con fettine di fico fresco e servite

Riproduzione riservata © 2024 - PC

Cucina italiana Ricette estive

ultimo aggiornamento: 17-09-2023


Rollata di pollo in friggitrice ad aria

Savor, la ricetta della conserva emiliana