Ingredienti:
• 250 g di farina di Manitoba
• 125 ml di acqua
• 1 pizzico di sale
• 20 ml di olio extravergine d'oliva + q.b.
• 200 g di crescenza o stracchino
difficoltà: facile
persone: 2
preparazione: 30 min
cottura: 15 min
kcal porzione: 480

Volete preparare anche a casa la famosa focaccia di Recco in friggitrice ad aria? Ecco la ricetta per farla buona con il suo ripieno di formaggio.

Prima di tutto dobbiamo precisare un dettaglio: la vera focaccia al formaggio di Recco è quella preparata proprio nella città che le dà il nome o nei suoi dintorni, in Liguria. Tuttavia, la ricetta per questo prodotto tipico è molto nota e tutti possiamo replicarla in cucine e, addirittura, usare l’air fryer per cuocerla in maniera pratica. Non disperate, quindi, anche se non sarà totalmente originale, anche voi potete preparare la vostra focaccia di Recco in friggitrice ad aria.

La lista di ingredienti prevede prodotti semplici, perché questa preparazione è molto facile e rustica. L’impasto si fa con farina, olio e acqua, ciò che sorprende è il ripieno. Dopo aver creato due sfoglie di impasto, dovete farcirle con il formaggio (tradizionalmente, per questa ricetta viene usato il formaggio crescenza). In questo modo, la vostra focaccia sarà buona quasi quanto quella originale!

Focaccia di Recco in friggitrice ad aria

10 ricette detox per tornare in forma

Preparazione della focaccia di Recco in friggitrice ad aria

  1. Per cominciare, versate l’acqua a temperatura ambiente in una ciotola.
  2. Aggiungete l’olio e anche un pizzico abbondante di sale. Quindi, cominciate a mescolare.
  3. Setacciate la farina e aggiungetela nel recipiente, poco alla volta; nel mentre, mescolate per amalgamare bene tutti gli ingredienti.
  4. Man mano che si fa sodo, l’impasto deve diventare anche elastico. Trasferitelo su una spianatoia oliata e impastate per qualche minuto.
  5. Una volta pronto, avvolgete il panetto nella carta di alluminio e mettetelo a riposare in frigo per 2 ore.
  6. Trascorso questo tempo, riportate l’impasto sulla spianatoia e dividetelo in due metà.
  7. Stendete la prima parte con il mattarello, fino ad ottenere una sfoglia rettangolare e molto sottile (circa 1-2 mm).
  8. Prendete una teglia (delle dimensioni adatte per il cestello della friggitrice ad aria) e ungete l’interno; sistemate su di essa la prima sfoglia, stendendola bene con la punta delle dita (se necessario, tagliate i bordi in eccesso di pasta).
  9. Tagliate a fette il formaggio crescenza e distribuitele sulla sfoglia.
  10. Poi, lavorate l’altra parte di impasto, ottenendo una sfoglia sottile come la prima e da usare per ricoprire lo strato di formaggio.
  11. Premete leggermente sui bordi, per sigillarli. Con il coltello incidete dei tagli distanti sulla superficie dell’impasto.
  12. Dopo aver preriscaldato la friggitrice per alcuni minuti, fate cuocere la focaccia a 200°C per 13 minuti circa, fino a che appare ben cotta e dorata e il formaggio sciolto.
  13. Lasciate intiepidire e servitela.

Conservazione

La focaccia di Recco, cotta in friggitrice ad aria, è talmente morbida e gustosa da essere irresistibile; il suo ripieno di formaggio filante, poi, la rende ancora più sfiziosa. Potete conservarla per circa 2 giorni, in un sacchetto di carta.

In alternativa, preparate una semplice focaccia fatta in friggitrice ad aria.

Storia del prodotto tipico ligure

Secondo alcune testimonianze, la ricetta originale risalirebbe al XII secolo. Nell’800, si cominciò a servirla nelle locande di Recco, ma solo in occasione della festa dei defunti; solo successivamente, presero a prepararla tutto l’anno, per servirla ai turisti. Ad oggi, questo prodotto detiene il marchio IGP e la sua produzione è limitata alle zone di Recco, Sori, Camogli ed Avegno.

Leggi anche
Andiamo in Liguria e prepariamo la focaccia di Recco
0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2024 - PC

ultimo aggiornamento: 05-01-2024


Incredibili cornetti senza glutine per la colazione

Calzagatti