Ingredienti:
• 400 g di semola
• 200 g di agnello
• 200 g di vitello
• 2 salsicce
• 1 cipolla
• 1 gambo di sedano
• 1 carota
• 1 l di passata di pomodoro
• 1/2 bicchiere di vino bianco
• 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
• sale q.b.
difficoltà: media
persone: 4
preparazione: 30 min
cottura: 120 min

I fusilli alla molisana sono un primo piatto preparato con pasta fresca fatta in casa condita con un ragù di carne ricco e grossolano.

La tradizione italiana è piena di piatti perfetti per essere gustati durante le domeniche in famiglia e tra questi ci sono anche i fusilli alla molisana. Tipici, come è facile intuire dal nome, della regione Molise, sono un formato di pasta cavo che pur chiamandosi fusillo non ha molto a che vedere con quest’ultimo. Si tratta infatti di pasta fresca a base di acqua e farina stesa e tagliata a strisce. Ciascuna di queste viene poi arrotolata esercitando una leggera pressione attorno a un bastoncino e si ottiene così un formato di pasta cavo.

A rendere i fusilli alla molisana così particolari però è il sugo. Questa sorta di ragù cotto a lungo e preparato con carne mista di agnello, vitello e salsiccia è qualcosa di straordinario, perfetto per accompagnare qualsiasi formato di pasta, anche i tradizionali fusilli se non avete tempo di preparare quelli molisani. Scopriamo insieme come realizzare i due componenti principali di questa ricetta.

Come preparare i fusilli molisani fatti in casa

Fusilli molisani fatti in casa
Fusilli molisani fatti in casa
  1. Per prima cosa disponete a fontana la semola, anche all’interno di una ciotola se non siete pratici.
  2. Unite tanta acqua quanta ne occorre a ottenere un impasto facilmente lavorabile con le mani, non troppo asciutto né troppo umido. Indicativamente ce ne vorranno 200 ml.
  3. Mescolate dapprima con un cucchiaio di legno poi finitelo di lavorare sulla spianatoia fino a che non sarà liscio e omogeneo.
  4. Lasciatelo riposare per un’ora sotto una ciotola capovolta.
  5. Stendete poi la sfoglia a 2 mm di spessore e ricavate dei rettangoli di 9×3 cm.
  6. Posizionate un ferro sottile inclinato di 45° rispetto alla pasta, pressate leggermente e arrotolate.
  7. Con delicatezza estraete il fusillo e proseguite fino a che non avete completato.
  8. Spolverizzate i fusilli molisani fatti in casa con della semola e teneteli da parte fino al momento di cuocerli.

Questi fusilli cuociono in acqua bollente salata in 5-10 minuti: tuffateli solo quando il sugo sarà pronto!

Questo formato di pasta si sposa alla perfezione con tutti i tipi di sugo. Provatelo anche con il ragù alla bolognese e non ve ne pentirete!

Come preparare il ragù dei fusilli alla molisana

Fusilli alla molisana
Fusilli alla molisana
  1. Tritate finemente sedano, carota e cipolla e rosolateli in pentola insieme all’olio.
  2. Tagliate la carne di vitello e quella di agnello a bocconcini, come se doveste fare uno spezzatino, e sbriciolate la salsiccia con le mani.
  3. Unite il tutto in pentola e rosolate a fiamma vivace per un paio di minuti.
  4. Sfumate con il vino bianco e quando non sentirete più odore di alcool sollevarsi dalla pentola unite la passata di pomodoro.
  5. Regolate di sale e cuocere per 2 ore a fiamma bassa.
  6. Una volta pronto, regolate nuovamente di sale e utilizzate il sugo per condire i fusilli alla molisana.

Conservazione

È possibile conservare separatamente la pasta, in frigorifero per massimo 2 giorni coperta da un canovaccio pulito, e il ragù, sempre in frigorifero per 4-5 giorni.

La pasta già condita invece si conserva sempre in frigorifero per 2-3 giorni in un contenitore ermetico e al bisogno può essere riscaldata sia in padella che al microonde.

Inoltre, il ragù alla molisana se preparato con carne fresca può essere congelato già porzionato fino a 3 mesi.

0/5 (0 Reviews)

Chips di patate: la ricetta e i consigli per farle croccanti e sfiziose

Polpo all’acqua sua: come prepararlo con la ricetta barese