Ingredienti:
• 400 g di polpa macina di manzo
• 200 g di carne di suino macinata
• 300 g di passata di pomodoro
• 1 carota
• 1 costa di sedano
• 1 cipolla dorata
• 250 g di vino (rosso o bianco)
• 40 ml di latte intero
• olio extravergine di oliva
• sale q.b.
• pepe q.b.
• rosmarino q.b.
difficoltà: media
persone: 6
preparazione: 30 min
cottura: 120 min
kcal porzione: 272

La ricetta del ragù di carne è qualcosa di sensazionale: ecco come farla secondo la tradizione bolognese!

Sapete come fare un buon ragù di carne? No, non parliamo di quei sughi preparati al volo in una ventina di minuti, tantomeno di quelli pronti che possiamo facilmente reperire al banco del nostro supermercato di fiducia; stiamo parlando del vero sugo alla bolognese preparato a regola d’arte e secondo la tradizione!

Prima di cominciare, però, dovete sapere che per questa ricetta… ci vuole molta calma. Questo è un sugo che va fatto con amore, pazienza, attenzione per i dettagli, e dunque non è di certo adatto a una cena improvvisata all’ultimo momento. Il nostro consiglio? Prendetevi una mattinata o un pomeriggio, magari la domenica, per prepararlo con calma e riscoprire piccoli gesti, profumi, e gustare un buon piatto insieme alla vostra famiglia!

Pensateci su, intanto noi vi facciamo vedere come si fa il ragù: la ricetta classica e infallibile per preparare questo sugo fantastico!

9 ricette autunnali per la tua tavola

Ragù di carne
Ragù di carne

Come fare il ragù di carne: ricetta tradizionale bolognese

Lo sapevate che esiste una ricetta ufficiale depositata presso la Camera di Commercio di Bologna per questo sugo di carne? Beh, in ogni caso noi cercheremo di stare più vicini possibile alla tradizione, anche se diciamocelo… qualche variante famigliare non guasta mai!

preparazione del ragù di carne
preparazione del ragù di carne
  1. Iniziate tritando sedano carota e cipolla. C’è chi preferisce un taglio piccolo, chi più grossolano: attenzione specialmente alla carota, che anche cuocendo tanto non si scioglierà come la cipolla, dunque valutate con attenzione la dimensione!
  2. Ponete un’ampia pentola sul fuoco e fate rosolare il trito aromatico con un filo di olio di oliva e uno spicchio di aglio in camicia. Fate cuocere per una decina di minuti mescolando di tanto in tanto poi unite anche le carni macinate.
  3. Per quanto riguarda le erbe, sicuramente la più usata è il rosmarino: potete metterlo in questa fase, più tardi oppure utilizzare gli aghi tritati e aggiungerlo insieme alla carne.
  4. Fate andare per altri dieci minuti, poi sfumate con il vino (c’è chi usa quello bianco, chi invece il rosso), lasciate evaporare l’alcol poi unite la passata di pomodoro. Chiaramente, anche qui la qualità dei pomodori è fondamentale, dunque se avete il tempo di preparare la passata in casa, tutto sarà più gustoso!
  5. Mescolate e lasciate dunque in cottura per almeno un’ora, ma anche per due se ne avete la possibilità.
  6. Terminata la cottura aggiustate di sale e di pepe spegnete il fuoco e aggiungete il latte, che se preferite potete anche mettere precedentemente. Mescolate il tutto e il vostro ragù classico è pronto per essere utilizzato!

Adesso non vi resta che creare dei piatti… che spaccano! Ad esempio, ora che abbiamo visto come preparare il sugo, che ne dite di utilizzarlo per preparare una favolosa pasta al forno? Scusate ma noi corriamo subito a farla, perché abbiamo già l’acquolina in bocca! Ecco tante altre ricette della nonna: provatele tutte!

Vi consigliamo, per mantenere fede alla tradizione, di preparare anche le tagliatelle fatte in casa: in questo modo gusterete delle tagliatelle alla bolognese meravigliose!

Come fare il ragù di carne con il Bimby

Se avete il mitico Bimby, invece, potete coniugare tradizione e modernità! Ecco come procedere:

  1. Nel boccale tritate sedano, carota e cipolla per 10 secondi a velocità 5. Aggiungete l’olio e fate soffriggere per 5 minuti, temperatura Varoma, velocità 1.
  2. Montare la farfalla e aggiungere il macinato: fate andare per 2 minuti, mantenendo temperatura Varoma e velocità 1.
  3. Unite il rosmarino.
  4. Senza modificare temperatura e velocità aggiungete il vino e dopo 3 minuti anche la passata.
  5. Fate cuocere per circa 15 minuti a 100°C, con velocità Soft. Mettete poi temperatura Varoma e fate andare per altri 30 minuti.
  6. Aggiungete il sale e gli aromi e il vostro ragù di carne è pronto!

I consigli di Primo Chef

  • Vino bianco o vino rosso? Molti, con la carne, preferiscono usare il rosso, ma anche con il bianco verrà ugualmente delizioso.
  • Al mix si può aggiungere anche della salsiccia (così sì che sarà superbo) o variare la proporzione del macinato in base ai vostri gusti. In linea di massima, però, la carne di maiale deve essere grassa mentre quella di manzo tritata grossolanamente.
  • Posso omettere il latte? Se la vostra carne di maiale è bella grassa, sì: non ci sarà bisogno del latte che la rinforza; tenete presente che questo ingrediente viene aggiunto per rendere il ragù di carne più cremoso (un tempo si usava addirittura lo strutto!).

Conservazione

Il ragù alla bolognese si conserva per circa 2-3 giorni in frigorifero, all’interno di un contenitore con coperchio a chiusura ermetica. Se avete utilizzato ingredienti freschi potete anche congelarlo in freezer.

1/5 (2 Reviews)

ultimo aggiornamento: 11-03-2020


Un primo piatto coi fiocchi: i ravioli al Castelmagno

Insalata di quinoa con asparagi: un piatto primaverile