Ingredienti:
• 1 avocado
• 4 cetrioli
• ½ scalogno
• 1 spicchio d'aglio
• 1 cucchiaino di aceto bianco
• olio extra vergine d'oliva q.b.
• succo di 1 limone
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 00 min

Il gazpacho di avocado è una ricetta velocissima che dona grandi soddisfazioni. Scopriamo come realizzarla facilmente.

Preparare un gazpacho di avocado significa scegliere di offrire ai propri cari o ad eventuali ospiti, qualcosa di fresco e di originale. Un modo simpatico per dar vita a un pasto veloce ma in grado di soddisfare tutti. Cosa che avviene in modo particolare per la facilità con cui il gazpacho si può abbinare a ingredienti come il salmone affumicato, i gamberi o anche solo dei crostini di pane.

Scopriamo, quindi, come ottenere un ottimo gazpacho verde all’avocado.

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

gazpacho di avocado
gazpacho di avocado

Preparazione della ricetta del gazpacho di avocado

  1. Iniziate prendendo l’avocado, sbucciandolo e tagliandolo a dadini piccoli.
  2. Sistematelo in una ciotola e bagnatelo con del succo di limone in modo da mantenerlo del suo colore ed evitare che si ossidi.
  3. Lavate e pelate i cetrioli tagliando anche questi a cubetti.
  4. Pulite e tagliate l’aglio e lo scalogno a pezzetti piccoli.
  5. Prendete un frullatore e mescolate insieme sia l’avocado che i cetrioli aggiungendo al tutto un cucchiaino di aceto, l’aglio e lo scalogno.
  6. Tritate il tutto fin quando non otterrete una crema liscia e omogenea e, se serve, aggiungete un po’ di acqua fredda per mantenere la stessa più fluida.
  7. Mettete in frigo per 30 minuti.
  8. Trascorso il tempo, il gazpacho di avocado e cetrioli è pronto per essere servito sia in una ciotola che in bicchieri bassi e larghi. Ancor meglio se insaporito con del pepe e un filo d’olio (che è meglio aggiungere poco prima di servirlo) e accompagnato da crostini di pane o altri cibi con cui accompagnarlo.

Varianti gustose del gazpacho di avocado

Questo tipo di gazpacho si presta a svariate varianti. Una tra le più golose è quella del gazpacho di avocado e pomodori. Per realizzarlo basta aggiungere un pomodoro privo dei semi, e possibilmente pelato, nel mixer. Frullare tutto come da ricetta e si otterrà un sapore del tutto diverso.

Per ottenere qualcosa di ancor più fresco c’è invece il gazpacho di avocado, cetriolo e latte di cocco. Anche in questo caso, gli ingredienti di base restano gli stessi. Il latte di cocco andrà inserito dopo aver mescolato insieme gli stessi. Basta infatti aggiungerne 200 ml a filo senza mai smettere di mescolare e proseguire come da ricetta, ponendo il tutto in frigo per almeno mezz’ora.

Conservazione

Il gazpacho nasce per essere consumato nel giro di poco tempo. Tuttavia se ben riposto in un contenitore ermetico può essere conservato per 1 o 2 giorni in frigo.

Se questa ricetta vi è piaciuta, provate anche quella del gazpacho di zucchine!

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Cucina vegana

ultimo aggiornamento: 05-08-2022


Cercate un antipasto che metta d’accordo tutti? Provare i nostri crostini sfiziosi!

Birra fatta in casa: tutto quello che dovete sapere dalla A alla Z