Si tratta di una vera e propria violazione di copyright, che vieta di fotografare ciò che si ha nel piatto se si mangia al ristorante.

Siete abituati a fotografare ogni cosa, compreso il piatto che ordinate al ristorante? Attenzione, se vi capita di farlo in Germania, rischiate grosso.

Leggi anche: Food Porn: la mania di fotografare il cibo colpisce tutti, ecco perchè

Secondo quanto riporta il giornale tedesco Die Welt, la Corte di Giustizia federale tedesca, ha ampliato le protezioni del copyright e ha stabilito che la composizione del piatto e opera intellettuale dello chef, e, in quanto tale, va tutelata e non condivisa o divulgata sul web.

Seguendo questo regolamento è solo lo chef colui che può scegliere dove e quanto la foto del suo piatto potrà essere riprodotta e divulgata.

Fotografare il cibo prima di mangiarlo è ormai divenuta un’abitudine di molti, se non di tutti e spesso si condividono sui social  le pietanze più particolari che si ordinano al ristorante. La ristorazione tedesca non ci è più stata e ha scelto di tutelare le creazione dei suoi migliori chef, per far sì che i piatti più articolati e particolari, non vengano riprodotti in giro per il mondo.

Una decisione condivisibile come no, ma di certo originale e “diversa” in un mondo in cui la food photography sta sempre più prendendo piede, grazie anche a social come Instagram e Pinterest incentrati principalmente sul culto delle belle foto.


Robot come cassieri da McDonald’s: Obama aumena il salario minimo e la ristorazione taglia personale

Allarme pesticidi: ecco come eliminarli da frutta e verdura in cinque mosse