Ingredienti:
• 400 g di spaghetti
• 140 g di acciughe
• 100 g di olive taggiasche
• 30 g di capperi
• 30 g di pinoli
• 30 g di uvetta
• 1 spicchio d'aglio
• sale e pepe q.b.
• olio extravergine di oliva q.b.
• prezzemolo fresco q.b.
• peperoncino q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 25 min

La frittata di Scammaro è un piatto della tradizione povera campana, e non è altro che una frittata senza uova a base di pasta.

Pronti per preparare un piatto campano ricco di gusto e sapore? Allora andiamo ai fornelli, per preparare insieme la frittata di Scammaro! Questa ricetta è una versione povera della più tradizionale frittata di pasta che viene preparata con spaghetti conditi con olive, acciughe, pinoli e tanti altri ingredienti, che variano a seconda delle diverse tradizioni locali.

Provate anche voi a prepararla, magari per un pranzo veloce o per riutilizzare della pasta avanzata. In questo modo riuscirete a dar vita a una ricetta davvero saporita, fatta di pochi ingredienti e senza perdere troppo tempo in cucina!

10 piatti detox per rimettersi in forma dopo le feste

Frittata di scammaro
Frittata di scammaro

Come fare la frittata di Scammaro

  1. Cominciate a realizzare un soffritto, facendo rosolare l’aglio in camicia in una padella con due cucchiai di olio extravergine di oliva.
  2. Aggiungente anche le acciughe, così da farle sciogliere lentamente, e successivamente anche i capperi, i pinoli, l’uvetta ammollata e ben strizzata e il peperoncino tritato finemente.
  3. Cuocete gli spaghetti in acqua bollente salata e tirateli via quando saranno belli al dente (anche se l’ideale sarebbe avere degli spaghetti avanzati dal giorno prima, così come vuole la ricetta originale). Metteteli in padella con un mestolino di acqua di cottura e fate saltare, aggiungendo anche il prezzemolo tritato.
  4. A questo punto mettete un po’ d’olio, alzate la fiamma e fate cuocere la pasta finché non sarà dorata su entrambi i lati e avrà assunto la forma di una frittata. Dovrebbero bastare 5-6 minuti per lato.
  5. Servite la vostra pizza di spaghetti alla napoletana ben calda.

Ci sono tantissime ricette simili, noi non possiamo che consigliarvi di provare anche la classica frittata di spaghetti con le uova.

Conservazione

Consigliamo di gustare al momento la frittata di pasta senza uova, altrimenti potete conservarla in frigo per 1-2 giorni e scaldarla poi qualche minuto al forno microonde, in modo che si inumidisca e scaldi allo stesso tempo.

5/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2023 - PC

ultimo aggiornamento: 23-01-2023


Orata al forno con patate e pomodorini, un secondo leggero ma saporito!

Focaccia con farina di miglio: soffice e fragrante!