Ingredienti:
• 400 g di pasta lunga tipo spaghetti
• 2 manciate di uvetta sultatina
• 2 manciate di olive
• 2 manciate di capperi
• 2 manciate di pinoli
• 2 spicchi di aglio
• olio extravergine di oliva q.b.
• pane grattugiato q.b.
• prezzemolo fresco q.b.
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 20 min

Spaghetti allo scammaro, una ricetta della tradizione povera napoletana, veloce e perfetta per un pranzo leggero ma allo stesso tempo molto saporito.

Gli spaghetti allo scammaro sono un primo piatto semplice da preparare ma dal gusto unico grazie all’abbinamento degli ingredienti per il condimento: le olive e i capperi, uniti al sapore più dolce dei pinoli e dell’uvetta sultanina, danno vita ad un mix unico. Il condimento si prepara in pochissimo tempo e potete far cuocere il tutto in contemporanea alla pasta.

La pasta preparata seguendo questa ricetta possono essere conservati in frigorifero in un contenitore a chiusura ermetica per 2-3 giorni al massimo, ecco la preparazione passo per passo.

9 ricette autunnalli per la tua tavola

Pasta allo scammaro
Pasta allo scammaro

Preparazione della pasta allo scammaro

  1. Per prima cosa mettete l’uvetta in ammollo in una ciotolina di acqua tiepida, poi scolate le olive dal loro liquido di conservazione, sciacquatele bene e tagliatele a metà o a rondelle.
  2. Prendete un’ampia padella, versate sul fondo un filo d’olio di oliva, mettete sul fuoco e fate rosolare gli spicchi d’aglio per qualche minuto.
  3. Togliete l’aglio rosolato e unite l’uvetta ammollata ben strizzata, i pinoli, i capperi e le olive.
  4. Fate cuocere a fiamma bassa e nel frattempo lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata per il tempo indicato sulla confezione.
  5. Terminata la cottura, scolate gli spaghetti e passateli velocemente in padella con il condimento preparato in precedenza.
  6. Aggiungete una spolverata di pane grattugiato e il prezzemolo fresco (o basilico).
  7. Mescolate bene e servite immediatamente, buon appetito!

Se preferite potete preparare anche i più classici spaghetti con le sarde.

Conservazione

Questo piatto di pasta andrebbe consumato al momento, appena scolata e unita al condimento. Potete tuttavia provare a tenerla in frigorifero per massimo 1 giorno, in caso non riusciste a finirla. Sconsigliamo la congelazione in freezer.

0/5 (0 Reviews)
Idee per cena

ultimo aggiornamento: 20-04-2018


Scones salati senza glutine

Spaghetti alla curcuma: ecco come cucinarli