Scopriamo come preparare il macco di fave

Ingredienti:
• 300 g di fave secche
• 1 mazzetto di finocchietto
• sale q.b.
• pepe q.b.
• olio evo q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 120 min

Tipico del meridione, il macco di fave è una sorta di purè di legumi, perfetto da solo o con altre verdure cotte. Scopriamo come prepararlo!

Il macco di fave è un piatto tipico del meridione, in particolare di Sicilia, Puglia e Calabria. Nasce come piatto povero, consumato dai contadini per festeggiare la fine del raccolto, ma allo stesso tempo ricco. Le fave infatti sono un vero e proprio toccasana per il nostro organismo: contribuiscono a rilasciare dopamina, utile per contrastare l’invecchiamento del sistema nervoso, e aiutano il transito intestinale.

Come tutte le ricetta della tradizione, anche del macco esistono diverse varianti. Alcuni lo preparano con le fave fresche, ideale quando sono di stagione, altri con quelle secche; talvolta viene servito come crema densa, talaltra come condimento per la pasta; alcuni lo allungano con acqua e ci cuociono gli spaghetti spezzati, altri lo accompagnano con verdure cotte, come nel caso di fave e cicorie.

Insomma, sarà difficile gustare un macco uguale ad un altro spostandoci anche solo di pochi chilometri. Noi vediamo come prepararlo nella versione più semplice.

Macco di fave
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/hummus-ceci-antipasto-812675/

Come cucinare il macco di fave secche

È con tutta probabilità la ricetta più diffusa perché consente al macco di essere gustato in ogni periodo dell’anno ed è perfetto se vi state chiedendo come cucinare le fave secche che avete comperato e accantonato in dispensa.

Potete utilizzare sia le fave secche intere che quelle spezzate. Nel primo caso mettetele in ammollo per tutta la notte, nel secondo basterà un’ora. Sciacquatele poi sotto acqua corrente e trasferitele in una pentola, meglio se di terracotta, e copritele con due dita di acqua.

Lavate il finocchietto e spezzettatelo con le mani prima di aggiungerlo in pentola insieme ai legumi, sale e pepe. Cuocete finché non noterete che le fave iniziano a disfarsi (ci vorranno circa un paio di ore).

A questo punto potete decidere se schiacciare il macco con un cucchiaio di legno oppure frullarlo con il mixer a immersione per ottenere una consistenza più omogenea. Aggiustate la densità semplicemente con dell’acqua, rendendolo piuttosto fluido se avete intenzione di cuocere al suo interno gli spaghetti. Servite con un giro di olio a crudo.

Provate altre ricette con le fave secche, perfette per gustare questo legume dalle molteplici proprietà!

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/hummus-ceci-antipasto-812675/

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 20-04-2019

X