Ingredienti:
• 30 ml di rum scuro
• 30 ml di rum chiaro
• 15 cl di orange curacao
• 10 cl di succo di lime
• 15 cl di sciroppo di orzata
• ananas (facoltativo)
• ciliegine (facoltativo)
difficoltà: facile
persone: 1
preparazione: 10 min
cottura: 00 min
kcal porzione: 260

Ingredienti e ricetta del Mai Tai, un cocktail alcolico a base di curacao, succo di lime, rum e sciroppo di orzata. Ecco come si prepara!

Fresco e buonissimo, il Mai Tai è un drink alcolico dall’aroma fruttato e che si prepara con rum, orange curacao, lime e orzata. La preparazione di questo cocktail è semplice, l’importante è ricordare che il rum scuro va aggiunto come ultimo ingrediente in modo che possa formare uno strato a parte in superficie.

Oltre al rum e il curacao, l’ingrediente distintivo di questo drink è lo sciroppo di orzata, a base di mandorle tritate, farina di orzo, zucchero e acqua. Prepariamolo!

Mai tai cocktail
Mai tai cocktail

10 ricette detox per tornare in forma

Preparazione del cocktail Mai Tai

  1. Mettete tutti gli ingredienti ad eccezione del rum scuro all’interno dello shaker con il ghiaccio, chiudete con il coperchio e shakerate.
  2. Filtrate il tutto direttamente all’interno di un bicchiere per cocktail, preferibilmente un highball.
  3. Aggiungete il rum scuro in modo che si stratifichi in superficie e, a piacere, decorate con qualche spicchietto di ananas e una ciliegina.
  4. Gustate immediatamente. Se preferite potete servire il cocktail con cubetti di ghiaccio o ghiaccio tritato.

Le varianti e gli abbinamenti

Il cocktail che vi proponiamo è ottimo abbinato a finger food, stuzzichini di ogni tipo, carne bianca, cibi piccanti di carne o pesce.

Come tutte le ricette di questo tipo ne esistono diverse varianti. Se ad esempio volete stemperare il sapore forte e deciso del rum potete aggiungere del succo di arancia o di ananas oppure anche del latte di cocco (basteranno 30 ml di prodotto a drink).

In alternativa potete provare anche il cocktail sex on the beach.

L’origine del Mai Tai

Il Mai Tai è un drink il cui nome richiama il termine tahitiano Maita’i che significa buono, anche se il nome del cocktail viene scritto diversamente.

L’invenzione di questo cocktail viene fatta risalire al Trader Vic’s restaurant di Oakland in California, nel 1944. Secondo altri, invece, la nascita del cocktail risale a 11 anni in prima e in un altro locale, il Don the Beachcomber. È importante notare che le ricette dei due locali sono diverso.

Il cocktail Tiki è diventato un simbolo dell’era Tiki, e nel corso degli anni ha subito numerose variazioni e reinterpretazioni. Recentemente, molte ricerche hanno cercato di ricostruire la sua storia e la ricetta originale, che è variata nel tempo a seconda dei tipi di rum disponibili sul mercato all’epoca. Negli anni ’70, Trader Vic ha pubblicato una versione della ricetta originale del Mai Tai, in cui ha definito il “rum chiaro” e il “rum scuro” menzionati sopra come rum ambrato jamaicano e rum ambrato martinicano.

Leggi anche
Come preparare il cocktail perfetto e le ricette dei drink più buoni!
0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2024 - PC

ultimo aggiornamento: 20-08-2023


Pasta melanzane e pomodorini freschi

Peperoni ripieni alla calabrese: quanto sapore in questa ricetta!