Che cos’è la maracuja, o frutto della passione? Come mangiarlo e le proprietà del frutto di origine tropicale dalla polpa acidula e dal sapore travolgente!

La maracuja è uno dei frutti tropicali più amati per il suo sapore unico e travolgente. Chiamata anche frutto della passione, passion fruit o granadilla in spagnolo, in molti la conoscono perché pare abbia delle particolari proprietà afrodisiache, ma in realtà ne ha molte altre preziose per il benessere dell’intero organismo. Se siete curiosi e volete saperne di più, scopriamo tutto sulla maracuja, come mangiarla e i suoi molteplici benefici!

Cos’è la maracuja o frutto della passione?

Per quanto riguarda l’aspetto della maracuja, vediamo che ha una forma ovale ma non troppo allungata, simile a quella di un uovo di struzzo. Le dimensioni variano a seconda del paese di provenienza e delle temperature tropicali: in linea generale, si aggirano sui 7 centimetri circa di diametro, ma se ne possono trovare anche di più grandi.

La buccia del frutto (che è molto spessa e non si mangia) tende dal viola al giallo. La sua particolarità principale però è all’interno, ovvero la polpa. Il suo odore è travolgente e inebriante e dà la sensazione di essere immersi in un’oasi tropicale. Il colore interno è sul verde/arancione trasparente avvolto in una gelatina con dei semi scuri che si mangiano.

Vanta, inoltre, molteplici proprietà ed è ricco di sali minerali come potassio, magnesio, fosforo e selenio. Presenti anche le vitamine come quelle del gruppo C, la K e la B2. Inoltre, 100 grammi di prodotto contengono solo 90 kcal e per due terzi è composto di acqua, quindi è particolarmente indicati per uno spuntino light.

10 ricette per tenersi in forma

Valori nutrizionali del frutto della passione
Valori nutrizionali del frutto della passione (o maracuja)

Frutto della passione: come si mangia?

Il primo passo è scegliere il passion fruit corretto: più la buccia è scura e morbida, più il frutto è maturo e dolce. Prendetelo e agitatelo per capire quanta polpa (semi e succo) c’è all’interno.
Avendo una buccia molto spessa, una volta portato a casa, lo si può conservare fino ad una settimana in frigorifero.

Anche se la buccia del frutto non è commestibile, prima di mangiarlo va lavato in modo da evitare il trasferimento di eventuali batteri e sporcizia dalla parte esterna alla polpa.

A questo punto, tagliatelo a metà e prelevate la polpa con un cucchiaino facendo attenzione che il succo non vada sprecato perchè è delizioso!

La maracuja viene spesso utilizzata per preparare dei cocktail alcolici o analcolici, ma anche gelati, sorbetti e dolci. Inoltre, può essere utilizzata come ingrediente base di salse per dolci, marmellate o creme per farcire.

Frutto della passione
Frutto della passione

Benefici e proprietà del frutto della passione

• Iniziamo con i benefici del frutto della passione, o maracuja, che coinvolgono l’intestino. Ha una buona percentuale di fibra: una porzione di maracuja fornisce quasi il 90% di fabbisogno giornaliero di fibra alimentare. Questo vuol dire che aiuterà l’intestino a lavorare correttamente e che i processi di digestione avverranno in modo regolare: è consigliato quindi a chi vuole contrastare i problemi di stitichezza e digestione lenta.
Attenzione però a non assumerne in quantità troppo elevate, altrimenti risulta un frutto lassativo!

• Ha un’elevata percentuale di Omega 6, un acido grasso che non viene prodotto dall’organismo, ma se introdotto aiuta a sviluppare i tessuti. Il risultato è una pelle più radiosa e giovane a lungo, più tonica e ringiovanita.

• Inoltre, essendo ricco di betacarotene, aiuta a stimolare l’abbronzatura e a proteggere la pelle dal freddo e dagli sbalzi di temperatura.

• Il frutto della passione ha anche delle ottime proprietà antiossidanti: sarebbe quindi in grado di contrastare l’azione dei radicali liberi e di rallentare il processo di invecchiamento.

• Un’altra proprietà della maracuja è quella energizzante. Grazie alla discreta quantità di sali minerali come il ferro, il potassio, lo zinco e il magnesio, aiuta a contrastare la stanchezza e la mancanza di concentrazione. Soprattutto nei periodi caldi o di forte stress è sempre consigliabile fare il pieno di vitamine e sali minerali per recuperare le energie perse!

Ricette con la maracuja

Come anticipato, questo frutto tropicale si presta molto bene a cocktail, dolci ma anche salse d’accompagnamento per il pesce. Vediamo insieme qualche ricetta!

• Cheesecake al frutto della passione

Cheesecake al frutto della passione
Cheesecake al frutto della passione

Come ingredienti vi servono: 100 g di burro, 280 g di biscotti per la base e 380 g di yogurt, 350 g di panna per dolci, 2 fogli di colla di pesce ammollati, 50 g di zucchero a velo, 3 frutti della passione per la crema.

Tritate i biscotti finemente, unite il burro fuso e compattate il composto sul fondo di una tortiera. Ponete in frigo a rassodare e nel frattempo realizzate la crema: fate montare panna e zucchero nella planetaria, poi unitela allo yogurt. Prima di lasciarla riposare in frigo, aggiungete a caldo la colla di pesce.

Dopo circa 4 ore in frigo, aggiungete la polpa del frutto della passione in cima: la sua dolce acidità si sposa alla perfezione con la cremosità della farcia.

• Flan al maracuja

flan al frutto della passione
flan al frutto della passione

Per concludere un pranzo importante non c’è nulla di meglio di un dessert fresco goloso e con il giusto equilibrio di dolce e aspro. Il flan al frutto della passione è perfetto!

La preparazione è molto simile a quella di un classico budino: bisogna montare uova e zucchero fino a ottenere un composto spumoso, poi unire fecola di patate e latte bollente. Cuoce a bagnomaria a 180°C per 30 minuti e va servito con una salsa a base di frutto della passione e zucchero.

• Salsa al frutto della passione per il pesce

Salsa al frutto della passione
Salsa al frutto della passione

Non solo dolci: questo frutto tropicale si sposa alla perfezione anche con il pesce, sia per marinature che per salse d’accompagnamento.

Unite 2 la polpa di due frutti della passione, il succo di un limone, 1 cm di zenzero grattugiato, 1 cucchiaio di olio d’oliva, un pizzico di tabasco, un pizzico di zucchero di canna e sale e pepe quanto basta. Frullate il tutto e assaggiate: se necessario, aggiustate piccantezza, acidità e dolcezza in base ai vostri gusti.

• Cocktail al passion fruit

Infine, come dimenticare la ricetta più indicata per le lunghe serate estive, un bel cocktail? Vediamo subito come preparare questa sorta di mojito: procuratevi 8 cl di rum, 6 cl di succo di limone, 3 maracuja, ghiaccio tritato, 4 cucchiai di zucchero di canna e ginger beer.

Con queste dosi preparerete due drink. Iniziate a spremere il limone e filtratene il succo. Ponete lo zucchero, il succo, e la polpa del frutto della passione nei tumbler e iniziate a pestare prima di aggiungere anche il rum, il ghiaccio e la ginger beer. Completate con menta a piacere.

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 10-05-2019


Joe Bastianich lascia MasterChef e approda a X Factor?

I nuovi prodotti vegan da assaggiare nel 2019!