Ingredienti:
• 500 g di cipolle rosse
• 65 ml di vino rosé
• 200 g di zucchero semolato
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 40 min
kcal porzione: 163

Vi presentiamo la ricetta veloce per una marmellata di cipolle con Bimby, fatta in casa. Con un sapore unico, si abbina a una varietà di piatti.

La marmellata di cipolle rosse con il Bimby è la versione più facile di una ricetta già semplice di per sé. Si tratta di un piatto tipico che, da anni, viene presentato sulle tavole italiane. Come ogni altra confettura, viene realizzata con pochissimi ingredienti. Oltre a quello principale, non può mancare lo zucchero, che esalta ancora di più il retrogusto dolce del prodotto, e un po’ di ottimo vino. Per l’occasione, usiamo quello rosé, ma anche il bianco o un liquore sono adatti.

Vi state già chiedendo dove si mette la marmellata di cipolle? Dovete sapere che questa preparazione si abbina a una grande varietà di ricette a base salata. Usatela per accompagnare crostini, grissini o fette di pane tostato. Questa è deliziosa anche se abbinata a formaggi stagionati o alla carne, come un succulento arrosto. Non dimenticate, inoltre, di poter realizzare anche la versione con le cipolle bianche.

La dieta depurativa per rimettersi in forma dopo le feste

Marmellata di cipolle bimby
Marmellata di cipolle bimby

Preparazione della ricetta per la marmellata di cipolle con il Bimby

  1. Per cominciare, lavate e pulite le cipolle, togliendo lo strato esterno.
  2. Tagliatele a fette sottili e versatele nel boccale del robot da cucina.
  3. Tritate a velocità Turbo per 3 secondi.
  4. Aggiungete nel recipiente anche lo zucchero e il vino. Lasciate macerare, coprendo, per almeno 4 ore.
  5. Trascorso questo tempo, fate cuocere gli ingredienti a 100°C per 10 minuti, a velocità 2.
  6. Al termine, lasciate cuocere ancora per 30 minuti a temperatura Varoma, alla stessa velocità.
  7. Terminata la cottura, fate la prova del piattino. Mettete un po’ di composta di cipolle con il Bimby sulla superficie e, se non cola, è pronta.
  8. Distribuite il prodotto in vasetti sterilizzati precedentemente. Chiudete ermeticamente e lasciate raffreddare a testa in giù, per formare il sottovuoto.

Se vi piace variare, potete pensare di realizzare una marmellata di cipolle bianche. Il procedimento è lo stesso previsto dalla ricetta facile appena descritta. Le dosi e gli ingredienti rimangono invariati, per un risultato ugualmente gustoso e adatto ad accompagnare preparazioni di ogni tipo, specialmente quelle a base di carne.

Abbinamenti con la marmellata di cipolle

Vi state già chiedendo dove si mette la marmellata di cipolle? Dovete sapere che questa preparazione si abbina a una grande varietà di ricette a base salata. Usatela per accompagnare crostini, grissini o fette di pane tostato. Questa è deliziosa anche se abbinata a formaggi stagionati o alla carne, come un succulento arrosto. Non dimenticate, inoltre, di poter realizzare anche la versione con le cipolle bianche.

Conservazione

Dopo aver realizzato la marmellata di cipolle rosse di Tropea con il Bimby, potete conservarla a lungo in dispensa, oppure in un luogo fresco e lontano dal buio. Se chiusa correttamente può durare 6 mesi. Una volta aperto un barattolo, spostatelo in frigo e consumate il contenuto in pochi giorni.

Vi suggeriamo anche la ricetta classica (e senza aiuti) della marmellata di cipolle.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 08-12-2021


Avete mai provato lo sformato di cardi?

Spaghetti aglio, olio e peperoncino con il Bimby: la ricetta salva cena