Ingredienti:
• 1 spicchio di aglio
• 100 g di cipolla bianca
• 400 g di mais
• 100 g di pancetta affumicata
• 2 patate
• 400 g di fagioli
• 1 pomodoro
• 60 ml di olio d'oliva
• sale q.b.
• pepe q.b.
• 1 l di acqua
• erba cipollina q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 60 min
kcal porzione: 195

Fagioli, mais, pancetta e patate sono solo alcuni degli ingredienti che rendono saporita la minestra di bobici. Ecco la sua facile ricetta.

Dal Friuli Venezia Giulia arrivano tante ricette sfiziose, che sono tipiche del territorio. Oggi, vi presentiamo quella della minestra di bobici. In particolare, la ricetta originale è nata nella zona del Carso e, tradizionalmente, viene preparata in occasione della festa dell’Assunta. Il termine bobici, che ne dà il nome, identifica i chicchi di mais, che sono l’ingrediente principale di questa zuppa friulana. Altri componenti immancabili sono patate e fagioli, insomma prodotti strettamente legati alla terra. Per renderla ancora più sfiziosa, si può aggiungere un po’ di pancetta affumicata e altri aromi.

La dieta depurativa per rimettersi in forma dopo le feste

Minestra di bobici
Minestra di bobici

Preparazione della ricetta per la minestra di bobici

  1. Per cominciare, sgranate il mais e ricavate i suoi chicchi freschi.
  2. Sbucciate le patate e tagliatele a dadini. Poi, tagliate a strisce o a dadini anche la pancetta. Mettete tutto da parte.
  3. Prendete una casseruola e ricoprite il fondo con l’olio.
  4. Sbucciate e tritate l’aglio e anche la cipolla. Versateli nella casseruola e lasciate imbiondire.
  5. Trascorso questo tempo, aggiungete la pancetta e fate soffriggere per un paio di minuti.
  6. Poi, unite anche i semi di mais, le patate a dadini e i fagioli (tenuti in ammollo per 12 ore, precedentemente).
  7. Tagliate a cubetti il pomodoro e aggiungetelo al resto. Lasciate cuocere per 5 minuti.
  8. Aggiustate con sale e pepe, poi versate sopra l’acqua.
  9. Continuate a cuocere per circa 50 minuti, fino a far ammorbidire le patate.
  10. Al termine, potete impiattare e aromatizzare con erba cipollina tritata, oppure con del prezzemolo.

Conservazione

La ricetta di questa zuppa istriana è molto semplice, basta solo rispettare il tempo di cottura. Il consiglio migliore è di consumare questo saporito prodotto tipico al momento. In caso estremo, potete conservarla chiusa in un contenitore ermetico, per 1 giorno in frigo.

Un’altra preparazione dal gusto eccezionale è la tipica zuppa del carcerato!

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 12-01-2022


Scampi alla busara, un piatto veloce ma sfizioso!

Facciamo un tuffo nelle ricette primaverili con le lasagne asparagi e salmone