Ingredienti:
• 5 albumi
• 2 cucchiai di zucchero
• 200 g di farina
• 1 cucchiaino di lievito per dolci
• sciroppo d'acero q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 10 min

I pancake con albumi sono delle soffici frittelle perfette per la colazione e adatta per sportivi e attenti alla linea. Ecco come si preparano.

Sono diversi i motivi per cui dovreste provare i pancake con gli albumi: in primo luogo sono ricchi di proteine e a basso contenuto di grassi (questi infatti si trovano soprattutto nel tuorlo) perfetti quindi per una colazione light, in secondo luogo sono una delle tante ricette che potete preparare con gli albumi avanzati.

Ottenere una versione con contenuto extra di proteine poi è altrettanto semplice. Basterà sostituire la tradizionale farina 00 con una di avena, certificatevi senza glutine in caso di intolleranze e il gioco è fatto. Il modo migliore di gustare questi soffici pancake di albumi è con lo sciroppo d’acero ma vanno benissimo anche marmellate e confetture fatte in casa oppure yogurt e frutta fresca.

Feste in tavola! Piatti facili, sfiziosi e originali!

pancake con albumi
pancake con albumi

Come preparare la ricetta dei pancake con albumi

  1. Mettete in una ciotola gli albumi e lo zucchero, meglio se di canna, e montate brevemente con una frusta a mano o elettrica. Non dovete montarli a neve, solo inglobare un po’ di aria.
  2. Unite poi la farina e il lievito e mescolate fino a ottenere una pastella liscia e priva di grumi.
  3. Scaldate una padella antiaderente e oliatela appena. Se la padella è di qualità e con il fondo spesso potete evitare questo passaggio.
  4. Formate le frittelle lasciando cadere delle cucchiaiate di impasto e dandogli la forma più circolare possibile.
  5. Cuocete fino a che sulla superficie non cominceranno a formarsi le caratteristiche bollicine quindi, con l’aiuto di una paletta, girateli e proseguite la cottura anche dall’altro lato per un paio di minuti.
  6. Mano a mano che sono pronti impilateli uno sull’altro. Potete servirli con lo sciroppo d’acero oppure con yogurt e frutta fresca.

Come accennato, potete utilizzare anche la farina di avena, quella di riso o quella integrale in base al tipo di pancake che volete portare in tavola. In alternativa date un’occhiata ai nostri pancake proteici: sono perfetti per gli sportivi.

Conservazione

I pancake andrebbero consumati appena fatti. Potete però conservare la pastella in frigorifero per un giorno e procedere con la cottura delle frittelle rimaste la mattina seguente.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 15-10-2022


Pomodori secchi ripieni di mollica: i sovrani indiscussi degli antipasti siciliani

La ricetta tradizionale della marmellata di mele cotogne