Pane alle noci fatto in casa

Il pane alle noci fatto in casa è morbido e saporito, perfetto per sostituire il classico pane e per accompagnare salumi e formaggi di ogni tipo.

Ottimo per accompagnare formaggi e affettati, il pane alle noci è il lievitato salato perfetto per chi ama preparare il pane in casa con le proprie mani. Non lo avete mai fatto? Vediamo allora la preparazione passo per passo, con le istruzioni anche per chi è alle prime armi: vi spiegheremo tutto nel dettaglio!

Ingredienti per la ricetta del pane alle noci (per 4 persone)

  • 150 g di farina di grano tenero
  • 100 g di farina manitoba
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 1 bustina di lievito di birra secco
  • 160 g di acqua tiepida
  • 5 g di sale fino
  • zucchero q.b.
  • 40 g di noci

DIFFICOLTA’: 1 | TEMPO DI COTTURA: 25′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 20′ + il tempo di lievitazione

Pane alle noci
Pane alle noci

Preparazione del pane con le noci

Iniziate facendo tostare le noci in forno per una decina di minuti a temperatura bassa, poi tritatele grossolanamente e tenetele da parte. Proseguite facendo sciogliere il lievito nell’acqua tiepida, aggiungendo un pizzico di zucchero, che aiuterà processo di lievitazione “nutrendo” il lievito. Abbiamo scelto quello secco perchè è il più semplice da utilizzare.

Trasferite le farine all’interno di una ciotola, unite il sale e la curcuma poi unite il lievito sciolto nell’acqua e l’olio di oliva. È importante che il liquido non sia troppo caldo nè troppo freddo (45 °C è la temperatura ideale).

Usiamo una miscela di farina di grano tenero e farina manitoba per raggiungere la giusta quantità di glutine, che è quella proteina che farà sviluppare aria nell’impasto.

Iniziate ad impastare e quando avrete ottenuto un bell’impasto aggiungete anche le noci. Per ottenere un bel pane fatto in casa e morbido bisogna “sporcarsi le mani”, mettete da parte l’impastatrice e impastate a mano. Come ben saprete, la curcuma tende a macchiare la pelle quindi consigliamo di usare dei guanti per questo passaggio.

Impastate ancora per una decina di minuti fino, ad ottenere un bel panetto, poi coprite con un canovaccio pulito e lasciate lievitare per un’ora e mezza all’interno del forno spento, ma con la luce accesa.

Trascorso il tempo di lievitazione, riprendete l’impasto e stendetelo in modo da ottenere una specie di filone. Trasferite il tutto su di una teglia foderata con carta da forno e lasciate lievitare per un’altra ora. Se è le vostra prima volta, non fate una pagnotta (troppo grossa e alta) perchè fa più fatica a cuocere.

A questo punto, infornate in forno caldo a 220 °C e fate cuocere per 20-25 minuti. A cottura ultimata, togliete dal forno e lasciate raffreddare il pane morbido fatto in casa prima di tagliare a fette e servire.

Conservazione e varinati

Potete arricchire questa ricetta con un po’ di curcuma in polvere – che fa benissimo – per via delle sue svariate proprietà, ma se preferite il gusto classico, omettetela.

Conservate il pane in un sacchetto di carta per un paio di giorni o tagliatelo a fette e mettetelo a congelare.

Se vi piace preparare il pane con le vostre mani vi consiglio anche la ricetta del pane alla barbabietola. La pratica vi renderà perfetti!

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 10-09-2018

Elisa Melandri

X