Ingredienti:
• 375 g di farina 0
• birra 250 ml di birra rossa
• 5 g di lievito di birra
• 12 g di sale
• 1 cucchiaio di bicarbonato
• semi di finocchio q.b.
• sesamo q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 30 min
cottura: 45 min

I panini alla birra sono molto morbidi e al contempo croccanti, ideali per sostituire il classico pane di tutti i giorni.

Per chi è alla ricerca di ricette sfiziose, oggi vi proponiamo i panini alla birra. Se all’apparenza possono sembrare dei panini tradizionali, gustandoli capirete il segreto dell’ingrediente che rende unico e speciale il loro gusto. Questa è una di quelle ricette facili e veloci che vi consentirà di preparare in poco tempo una variante gustosa del classico companatico. Vediamo, quindi, gli ingredienti e il procedimento di questa preparazione!

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Panini alla birra
Panini alla birra

Preparazione della ricetta per i panini alla birra

  1. Il primo step è la preparazione dell’impasto. Versate la birra in un recipiente e aggiungetevi il lievito mescolando finché non si sarà sciolto.
  2. Versate il composto in una ciotola con all’interno già la farina 0. Impastate il tutto fino ad ottenere un composto abbastanza omogeneo.
  3. Aggiungete il sale e continuate a lavorare affinché venga incorporato all’interno dell’impasto. Formate una palla e lasciate riposare per circa 10 minuti.
  4. Riprendete l’impasto e continuate a lavorarlo. Coprite nuovamente e lasciate riposare per altri 10 minuti. Passato il tempo date ancora un po’ di forza all’impasto per poco tempo e fate riposare ancora, sempre coperto per 10 minuti.
  5. A questo punto l’impasto sarà liscio. Formate una palla che riporrete all’interno di una ciotola coperta da pellicola alimentare. Lasciate lievitare per circa 4 ore a temperatura ambiente.
  6. Passate le 4 ore, prendete l’impasto e riponetelo su un banco da lavoro infarinato. Formate un filone e tagliatelo in 6 parti uguali.
  7. Date una forma sferica e coprite i 6 panini con un canovaccio da cucina, lasciandoli a riposare per circa 10 minuti. Allungate le singole forme fino ad ottenere dei filoncini che dovete riporre su un vassoio ricoperto da carta forno.
  8. Fate lievitare ulteriormente per circa 1 ora coprendo i panini sempre con un canovaccio da cucina.
  9. A questo punto, preparate una pentola piena d’acqua e mettetela sul fuoco. Adesso, dovrete ritagliare la carta da forno attorno ogni singolo panino così da poterli immergere, con più facilità, all’interno della pentola con l’acqua.
  10. Aggiungete, all’interno dell’acqua, un cucchiaio di bicarbonato di sodio.
  11. Non appena l’acqua bolle immergete un panino (senza togliere la carta). Quando si capovolge, togliete la carta e fate cuocere il panino per mezzo minuto a lato.
  12. Estraete i panini aiutandovi con una schiumarola e fate, con un coltello, un’incisione a croce sulla superficie. Cospargete la parte superiore con semi di finocchio e di sesamo;
  13. Riponete i panini su una teglia ricoperta da carta da forno e infornate per 30 minuti in forno statico preriscaldato a 215°C. Servite i panini quando saranno tiepidi.

Potete variare la ricetta e creare, ad esempio, dei panini alla birra con farina integrale, da sostituire alla farina 0, o dei panini alla birra e formaggio. In questo caso, aggiungete del formaggio grattugiato, o un altro di vostro gradimento, all’impasto.

Conservazione

Potete conservare i panini all’interno di sacchetti di carta per massimo 2 giorni. In alternativa, riponeteli in freezer e riscaldateli quando vorrete servirli in tavola.

Seguite i nostri consigli su come fare il pane in casa perfetto!

5/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Pane

ultimo aggiornamento: 29-01-2022


Erbette, pasta brisé e lardo: questo è la ricetta originale dell’erbazzone reggiano!

Verdure al latte di cocco, un piatto gustoso che ci porterà in Thailandia