Ingredienti:
• 1 kg di spinaci
• 160 g di farina di mais
• 2 l di acqua
• 1 spicchio di aglio
• 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
• 60 g di burro
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 40 min

Il paparot è un primo piatto tipico del Friuli che ricorda la classica polenta. Servitelo come primo piatto o insieme alla salsiccia e non ve ne pentirete.

Ormai lo sappiamo tutti: la cucina tradizionale italiana nasconde tantissime ricette che, seppur buonissime, sono finite nel dimenticatoio. Tra queste c’è il paparot, una zuppa friulana anzi, a voler essere precisi, della zona di Pordenone, preparata con farina di mais e spinaci. Non è difficile quindi capire che si tratta di un piatto povero preparato con quello che i contadini avevano a disposizione.

Oggi alcuni aggiungono della salsiccia e così, questa polenta con gli spinaci friulana, si trasforma in un vero e proprio piatto unico. Noi vi daremo la ricetta base ma, se volete cuocere a parte della salsiccia e accompagnare la zuppa, ben venga! Pronti a scoprire la ricetta che scalderà le vostre serate autunnali?

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

Paparot
Paparot

Come preparare la ricetta del paparot

  1. Per prima cosa lavate gli spinaci e metteteli in una pentola senza aggiungere grassi o acqua. Chiudete con il coperchio e lasciateli appassire a fiamma medio bassa per circa 5 minuti. Dato che gli spinaci sono tanti, potrebbe essere necessario procedere in due volte.
  2. Una volta pronti, se dovesse essere rimasta dell’acqua di vegetazione, strizzateli con le mani o schiacciateli in uno scolapasta.
  3. Trasferiteli su un tagliere e tritateli grossolanamente al coltello.
  4. Mettete ora sul fuoco una pentola capiente e rosolate lo spicchio di aglio nell’olio.
  5. Rimuovetelo e unite gli spinaci.
  6. Versate l’acqua, unite un cucchiaino di sale grosso e portate a bollore.
  7. A questo punto versate la farina a pioggia, mescolando con una frusta da cucina per evitare che si formino grumi e iniziate la cottura del paparot.
  8. Ci vorranno circa 30 minuti prima che la vostra minestra sia pronta.
  9. In ultimo, fuori dal fuoco, insaporitela con il burro e servite.

Come detto il paparot, la minestra friulana a base di polenta e spinaci, può anche essere servita come piatto unico accompagnandola con della salsiccia cotta in padella o del formaggio fuso. Tra le altre ricette tipiche del Friuli invece vi consigliamo di provare il frico a base di patate e formaggio.

Conservazione

A differenza della classica polenta, il paparot andrebbe consumato appena fatto per via della sua consistenza simile alla minestra.

5/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 28-10-2021


Insalata di daikon, barbabietola e noci: la ricetta fresca e veloce

Parmigiana di zucca: la ricetta al forno perfetta per la stagione fredda