Ingredienti:
• 300 g di pappardelle
• 500 g di carne di lepre
• 1 costa di sedano
• 1 carota
• 1 cipolla bianca
• 1 rametto di rosmarino
• 1 cucchiaio di olio d'oliva
• 1/2 bicchiere di vino rosso
• 300 g di pomodori
• 1 spicchio di aglio
• sale q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 70 min
kcal porzione: 466

La ricetta originale delle pappardelle alla lepre appartiene al repertorio toscano e consiste in un piatto gustoso e ricercato, con succulenta carne di selvaggina.

Se siete in cerca di ricette sfiziose per rendere unico un pranzo o una cena, quella delle pappardelle alla lepre è ciò che fa per voi. Si tratta di un piatto della tradizione toscana, molto amato e tramandato attraverso varie generazioni. Questo prodotto tipico è fortemente caratteristico di questa regione, in cui vanno per la maggiore preparazioni a base di carne di selvaggina.

La carne di lepre viene prima cotta con vino rosso e verdure. In questo modo, assume molto più sapore e rende succulento il primo piatto. L’unica difficoltà sta nel saper cuocere la carne al punto giusto. Una volta terminata la preparazione, va ad aggiungersi alla pasta fresca, sempre accompagnato da un invitante sughetto.

Se avete già l’acquolina in bocca, proseguite!

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Pappardelle alla lepre
Pappardelle alla lepre

Preparazione per la ricetta delle pappardelle alla lepre

  1. Per il sugo, lavate il sedano e la carota. Pulite il primo e pelate la seconda, per poi tritare entrambi. Mondate e tritate anche la cipolla e l’aglio.
  2. Riempite con olio un tegame e versate all’interno tutti gli ingredienti tritati. Fate soffriggere a fuoco basso per circa 6 minuti, mescolando di continuo.
  3. Poi, tagliate in piccoli pezzi la carne di lepre e fatela rosolare nel tegame per 5 minuti, a fuoco medio. Di tanto in tanto, mescolate con un cucchiaio in legno.
  4. Quando la carne cambia colore, aromatizzate con il rosmarino tritato e sfumate con del vino rosso. Alzate la fiamma e continuate a mescolare, lasciandolo evaporare.
  5. Aggiungete i pomodori (tagliati in piccoli cubetti) e lasciate bollire per 1 ora.
  6. Successivamente, riempite con abbondante acqua una pentola e salatela. Mettete sul fuoco e, quando arriva a bollore, immergete le pappardelle. Fate cuocere per qualche minuto, a fuoco medio.
  7. Al termine, scolate e trasferite la pasta nella pentola che contiene il sugo. Insaporite con sale e pepe e mescolate. Distribuite nei piatti, per servire a tavola!

Conservazione

Le pappardelle alla lepre sono perfette se mangiate al momento. Se dovesse avanzarne un po’, potrete conservarle in frigo per 1-2 giorni, in un contenitore ermetico.

Se vi è piaciuta questa ricetta facile e veloce, non potete perdere quella delle pappardelle al cinghiale!

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 03-03-2022


Servite gli spaghetti alla chitarra con le pallottine per un pranzo gustoso!

Brustengo: dalla tradizione umbra arriva un antipasto genuino