Come fare una sac à poche fatta in casa (e come usarla)

Sac à poche: ecco come farne una in casa (e come usarla)

Vi siete mai chiesti se sia possibile realizzare una sac à poche fatta in casa? In realtà, è molto semplice e tutto l’occorrente lo trovate già nella vostra dispensa!

La sac à poche, detta anche tasca da pasticcere, è uno strumento molto utilizzato in cucina, in particolare in pasticceria per decorare le torte, i biscotti, il cioccolato e molto altro. Trovarle nei negozi, però, è complicato. Per fortuna, fare una sac à poche in casa non è così difficile: basta utilizzare della carta da forno e delle forbici, oppure un sacchetto di quelli per congelare gli alimenti in freezer.

Senza ulteriori indugi, vediamo insieme come fare una tasca da pasticcere e qualche consiglio per usarla!

Come fare una sac-à-poche fai da te?

Generalmente, vi consigliamo di utilizzare le sac à poche usa e getta perchè lavarle non è mai semplice: le creme che inseriamo all’interno a volte contengono molto burro e il residuo unto non è facile da eliminare. Però, come vi abbiamo già anticipato, non è necessario comprarle: possiamo farle benissimo in casa!

Sac à poche

– La sac à poche di carta forno è la prima che vediamo insieme. Per realizzarla, basta prendere un pezzo di carta da forno e arrotolarlo in modo da formare un cono. Fermate il cono di carta forno con un pezzettino di scotch per evitare che si apra mentre decorate il vostro dessert e riempitela. Solo a questo punto potrete fare un buco in punta con le forbici e utilizzarla.

Pro e contro: tutti ce l’abbiamo la carta forno a casa, ma se ne mettete troppa sarà rigida e non vi garantirà la mobilità necessaria a decorare. Al contrario, se non mettete poca, non starà in piedi. Insomma, è possibile che richieda un po’ di tentativi per trovare la giusta quadra.

– Il secondo, semplicissimo, metodo molto utile per creare una sac-à-poche fatta in casa è quello di prendere un sacchetto freezer (meglio se di quelli con la zip).

Se avete un beccuccio (magari di una vecchia tasca da pasticcere), fate un buco in uno dei due angoli del sacchetto e inseritelo all’interno del buco. Riempite la busta di crema e richiudetela all’estremità facendola girare su se stessa un paio di volte prima di usare la tasca.

Al contrario, se non avete il beccuccio procedete così: riempite il sacchetto e solo dopo fate un taglio con la forbice all’angolo (altrimenti, mentre la riempite, la crema uscirà tutta).

Pro e contro: è molto semplice da usare (perchè molto simile a quelle in commercio) ma è più piccola quindi dovrete procedere per piccole dosi.

Come usare la sac à poche?

Quando il vostro dessert sarà pronto, potete passare alla decorazione per fare delle scritte o dei disegni. La tasca va tenuta in verticale e va chiusa (se possibile) all’estremità, in modo tale da non far fuoriuscire il composto. Tenete conto che dovrete prenderci la mano con queste versioni fatte in casa, ma poi potete procedere e sbizzarrirvi con la vostra creatività: le decorazioni con la sac à poche sono davvero raffinate ed eleganti.

Se volete qualche consiglio, noi vi suggeriamo di usare della crema al burro: facile da fare e, soprattutto, da “gestire”!

ultimo aggiornamento: 23-03-2020