Ingredienti:
• 320 g di pasta
• 400 g di salsiccia
• 300 g di spuntature di maiale
• 100 g di cotica
• 1 lattina di fagioli borlotti
• 750 g di passata di pomodoro
• 1/2 lattina di pelati
• 1/2 bicchiere di vino bianco secco
• pecorino q.b.
• 1 cipolla
• 1 gambo di sedano
• 1 carota
• 3 cucchiai di olio
• sale q.b.
• peperoncino q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 75 min

Scopriamo come preparare gli spaghetti alla scoreggiona di Bombolo, una delle ricette più famose dei film.

Ma quanti primi piatti di pasta conta la cucina romana? Sembra davvero che una volta iniziata la caccia non finiscano mai di spuntarne di nuovi. Prendete per esempio la pasta alla scoreggiona: forse solo chi è entrato negli “anta” si ricorderà i film di Bombolo, dove questo piatto compariva di sovente.

Questa ricetta è rimasta poi nella tradizione culinaria della capitale, amante dei sapori forti. Ma quali sono gli ingredienti della pasta alla scoreggiona? Dandogli uno sguardo veloce è facile rendersi conto del perché si chiami così: salsiccia, cotica e fagioli fanno di questo piatto un piatto unico a tutti gli effetti. Curiosi di scoprire come di prepara?

pasta alla scoreggiona
pasta alla scoreggiona

10 ricette detox per tornare in forma

Come preparare la ricetta della pasta alla scoreggiona

  1. Preparate un soffritto tritando sedano, carota e cipolla e rosolatelo nell’olio. Aggiungete poi la salsiccia privata del budello e sbriciolata con le mani, le spuntature e la cotica tagliata a pezzetti.
  2. Sfumate con il vino bianco e quando non sentirete più odore di alcool aggiungete, nell’ordine, i fagioli, i pelati e la passata di pomodoro. Insaporite con una prese di sale e peperoncino a piacere e lasciate cuocere per un’ora.
  3. Cuocete poi la pasta in abbondante acqua salata per il tempo indicato sulla confezione. Una volta pronta, scolatela e saltatela in padella con il sugo, regolando la consistenza di quest’ultimo con un poco di acqua di cottura.
  4. Servite completando con una spolverata di pecorino grattugiato.

Gli amanti dei sapori forti dovrebbero assolutamente provare anche la nostra pasta alla zozzona: è davvero gustosissima!

Conservazione

La pasta alla scoreggiona si conserva per 2-3 giorni in frigorifero, ben coperta da pellicola. Potete riscaldarla sia in padella che al microonde.

3/5 (2 Reviews)

Riproduzione riservata © 2024 - PC

ultimo aggiornamento: 17-02-2024


Polpettone ubriaco al vino rosso

Come fare le olive all’ascolana: la ricetta tradizionale