Ingredienti:
• 320 g di spaghetti
• 60 g di basilico
• 60 g di mandorle
• 2 cucchiai di pecorino grattugiato
• 200 g di pomodori
• 1 spicchio d'aglio
• 2 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
• q.b. sale
• q.b. pepe
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 15 min

La pasta alla trapanese è un gustoso primo piatto a base di pesto siciliano con mandorle. Una ricetta saporita che vale la pena provare.

Preparare la pasta alla trapanese significa dar vita ad una ricetta regionale tipica e nota per essere tra le più saporite. Si tratta infatti di un primo a base di pasta con pesto alla trapanese che, a sua volta, è realizzato con un mix di ingredienti davvero particolari.

Il connubio tra basilico e mandorle dona infatti un profumo delicato al quale si unisce un sapore deciso e piacevole. Il tutto, per un primo piatto semplice e di sicuro effetto.

Come pesare la pasta
e il riso senza bilancia?

pasta alla trapanese
pasta alla trapanese

Preparazione della ricetta della pasta alla trapanese

  1. Iniziate prendendo i pomodori, lavandoli e scottandoli per due o tre minuti in una pentola piena d’acqua bollente al fine di ammorbidirli. A questo punto, pelateli e tagliateli a cubetti.
  2. In un’altra pentola, fate lo stesso con le mandorle al fine di pelarle per bene.
  3. Sbucciate l’aglio, lavate il basilico e prendete un mixer.
  4. Iniziate a dar via al pesto alla trapanese e frullate insieme la mandorle, i pomodori, l’aglio sbucciato e il basilico per circa 2 minuti.
  5. Aggiungere al tutto anche il pecorino e frullate ancora.
  6. Quando il composto ha l’aspetto di una crema, trasferitelo in una ciotola capiente e insaporitelo con olio, sale e pepe.
  7. Prendete una pentola, riempitela d’acqua e quando questa bolle versatevi gli spaghetti facendoli cuocere due minuti in meno rispetto a quanto indicato sulla confezione.
  8. Quanto gli spaghetti sono pronti, scolateli e versateli nella ciotola con il pesto.
  9. Mescolate per bene in modo da condirli al meglio e aggiungete un filo d’olio.
  10. Il primo piatto è finalmente pronto per essere servito.

Conservazione

Questo primo piatto davvero saporito si può conservare per 1 o 2 giorni purché ben riposto in un contenitore ermetico. Il consiglio, prima di servirlo è quello di saltarlo in padella per un paio di minuti, ravvivandolo con un filo d’olio.

Se questa ricetta vi è piaciuta, potrebbe interessarvi anche quella degli spaghetti alla Gennaro!

4.6/5 (9 Recensioni)

Riproduzione riservata © 2024 - PC

ultimo aggiornamento: 01-11-2023


Cupcake alla zucca con frosting…uno tira l’altro!

Chips di cavolo nero in friggitrice ad aria

I commenti dei nostri lettori

Lascia un commento

0 Commenti
Feedback in Linea
Visualizza tutti i commenti