Ingredienti:
• 1 kg di patate
• 300 g di emmental (o misto con fontina)
• 100 g di burro
• 100 ml di latte
• sale q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 40 min

Le patate alla savoiarda sono un contorno rustico tipico della cucina piemontese a base di patate e formaggio filante.

Le patate alla savoiarda sono un piatto tipico della cucina piemontese che ha subito moltissimo l’influsso della cucina francese. L’ingrediente principale, come è facile intuire, sono le patate. In questa ricetta vengono tagliate a fette non troppo sottili, sbollentate e poi ripassate al forno con burro, latte e formaggio.

Perfette da servire come contorno sostanzioso, le patate alla savoiarda sono facili e veloci da preparare. Potete anche assemblare il tutto con qualche ora di anticipo e infornarlo poco prima di mettervi a tavola. L’importante è che siano belle calde e filanti quando andrete a servirle. Ma vediamo insieme tutti i passaggi.

10 piatti detox per rimettersi in forma dopo le feste

patate alla savoiarda
patate alla savoiarda

Come preparare la ricetta delle patate alla savoiarda

  1. Per prima cosa sbucciate le patate e tagliatele a fette di mezzo centimetro di spessore. Potete utilizzare sia una mandolina che un coltello ben affilato.
  2. Sbollentatele in acqua salata per qualche minuto, giusto il tempo che si inteneriscano quindi scolatele e fatele intiepidire.
  3. Imburrate il fondo di una pirofila adatta alla cottura in forno e formate uno strato di patate sovrapponendole leggermente. Insaporitele con sale e pepe.
  4. Copritele con il formaggio tagliato a dadini quindi versate il latte lungo i bordi e il burro fuso su tutta la superficie.
  5. Cuocete a 200°C per 30 minuti, accendendo il grill gli ultimi 5 in modo da formare una piacevole crosticina quindi servitele calde.

Patate e formaggio, che abbinamento strepitoso. Che ne dite di provarlo per delle patate ripiene con la pancetta? Sono perfette anche come secondo piatto.

Conservazione

Ben coperte, le patate alla savoiarda si conservano in frigorifero per 2-3 giorni. Al momento di consumarle riportatele a temperatura ambiente e poi riscaldatele in forno fino a quando non saranno nuovamente belle filanti.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2023 - PC

ultimo aggiornamento: 21-12-2022


Polpo e patate: facilissimo da preparare con il Bimby

Zuppa di ceci: un piatto caldo spettacolare!